Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

“Non diciamo cazzate! Sono stanco e domani mi debbo alzare alle 6….Renzi sta facendo monocolore nella RAI, è una vergogna! Bisogna dire le cose come stanno: IL RENZISMO E’ UNA DITTATURA” Epocale Carlo Freccero zittisce il Klaus Davi renzista a LA GABBIA. Gli scambi.

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

220px-Carlo_Freccero_Meeting_Web_Tv_2009_cropped.jpg

Il grande (e da oggi in poi nume tutelare di questo sito proprio come Giordano Bruno) Carlo Freccero (source Wiki)

Carlo Freccero – … (….)… (sta parlando e risponde alla domanda del conduttore sulle annunciate nomine RAI)… E’ incredibile la prepotenza e l’arroganza di questo gruppo di toscani… hanno creato un monocolore in RAI… siamo tornati ai tempi della DC di Fanfani…

Klaus Davi (inizia compito il suo discorso) – Mah… la RAI non è più così centrale….

Carlo Freccero (inalberandosi subito) – Non diciamo CAZZATE! Io sono venuto qui… volevo fare una discussione seria… altrimenti me ne vado…

Klaus Davi (già un pò più nervoso e con voce più bassa) – In Rai c’é tanta professionalità…

Carlo Freccero – Stai dicendo cose ridicole, certo che in RAI c’é tanta professionalità! Ma noi stavamo discutendo di nomine…. Capisco che tu vuoi continuare a fare l’opinionista in RAI ma il tuo discorso è stonato.. E io sono stanco… ed è tardi… io domattina mi debbo alzare alle 6…. lo sanno cani e porci che in Italia la televisione ha ancora un ruolo molto importante…

Klaus Davi (completamente disorientato e quasi sul punto di scoppiare in lacrime) – Ma allora perché gli investimenti sulla pubblicità in Rete continuano ad aumentare?

Carlo Freccero (sconsolato) – Ma pensa un po’… pensa un po’ che osservazione profonda…. (poi reagisce da par suo) La verità è che Renzi sta facendo un monocolore in RAI: è una vergogna! Nemmeno Berlusconi faceva questo!… (…)…. (e dopo qualche altro scambio il climax del discorso) Diciamo le cose come stanno: IL RENZISMO E’ UNA DITTATURA!

Da LA GABBIA LIVE (LA7), 3 agosto 2016

Serie 1 – ENFIN!, finalmente qualcuno ha avuto le palle per dirlo!

Serie 2 – Carlo Freccero Direttore Generale della RAI a vita e Presidente della Repubblica, subito!

PS Soprattutto bravissimo per avere usato il termine RENZISMO… Nessun valido antirenzista userebbe mai il termine leccaculeggiante renziano!

E dieci valide ragioni per votare NO al Referendum ottobrino

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

info@ipaziabooks.com

5 Comments on “Non diciamo cazzate! Sono stanco e domani mi debbo alzare alle 6….Renzi sta facendo monocolore nella RAI, è una vergogna! Bisogna dire le cose come stanno: IL RENZISMO E’ UNA DITTATURA” Epocale Carlo Freccero zittisce il Klaus Davi renzista a LA GABBIA. Gli scambi.

  1. Tipica tattica elusiva dei renzisti: rispondere a casaccio per cercare di sviare il discorso

    Like

  2. stanco // 4 August 2016 at 20:22 //

    In tanti lo chiamano paperino…ma il nome esatto e’:tiranno nullafacente e incapace di gestire la nazione ma bravissimo ad aiutare banche, specie se sono amiche e omaggiose.

    Like

    • Ripeto: se fosse solo quello il problema.
      Di fatto non e’ azzardato dire che dal punto di vista dell’emergenza democratica in questo momento la situazione italiana e’ uguale a quella turca. Diciamo che questo signore non puo’ fare come Erdogan perche’ da noi verrebbe arrestato, quindi procede con altre metodologie… ingenue per tanti versi… nella perfetta convinzione che il popolo italiano sia un popolo bue. Io penso che many surprises could come his way.
      Ed e’ dovere di tutti noi mettere a disposizione tutti gli spazi liberi per combattere questa battaglia che per molti aspetti non e’ diversa da quella combattuta da chi e’ morto per darci quella liberta’ oggi in pericolo. In pericolo come mai prima d’ora xche’ in altri tempi le opposizioni esistevano.
      E chi pensa che si stia esagerando faccia una attenta analisi delle copertine dei giornali italiani e dei telegiornali… io le ho fatte e ora non ne faccio piu’ perche’ salto quei bollettini di regime non appena si presentano davanti da me.

      Like

Comments are closed.

%d bloggers like this: