Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Sugli irlandesi che si preparano alla visita di Papa Francesco nell’Isola Smeralda, mentre la Chiesa si barcamena in un mare di nuovi scandali

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

DSC05253

Copyright pictures Rina Brundu – Durrow 6th August 2018

Secondo le attuali previsioni saranno circa cinquecentomila, dunque uno su sette, gli irlandesi che il prossimo weekend seguiranno a Dublino la prima visita di Papa Francesco nella loro isola. In realtà queste sembrerebbero essere previsioni molto prudenti dato che in passato furono uno su quattro i locali che parteciparono nella visita papale e non si vede perché dovrebbe andare peggio al Pontefice più amato.

La febbre per questa storica visita è per la verità già alta da tempo. Per esempio, all’inizio di questo mese ho fatto la solita capatina a Durrow in occasione dello Scarescrow Festival e questa volta lo spaventapasseri più importante, quello che peraltro ha vinto il premio, era appunto in forma di Papa Francesco (vedi fotografie a corredo). Sempre due mesi fa era già disponibile il sito Internet dove prenotare la partecipazione, con tutti i dettagli dei milioni di chilometri che bisognerà fare dentro il Phoenix Park (il più grande parco d’Europa all’interno di una città) per raggiungere una posizione dove sarà possibile vedere, seppure alla distanza, il Pontefice.

Naturalmente mi è stato chiesto se sarei andata anche io, se avrei partecipato. Con tutto il rispetto per Papa Francesco – che come ho scritto più volte è l’unico papa della Chiesa di Roma per il quale abbia mai nutrito rispetto (anche il penultimo però non era male, almeno intellettualmente) – io non farei quella camminata neppure se al Phoneix Park si presentassero tutti e tre, no, non gli ultimi tre papi, ma proprio il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Non sono una “follower” nell’anima e ho già detto molto di ciò che ho da dire sulla superstizione che porta a creare questi idoli e questi miti.

Detto questo sono giorni in cui i “problemi” creati dalla superstizione sembrano davvero infiniti… e davvero gravi. Sto parlando, naturalmente, dell’ultimo scandalo americano che ha visto circa 1300 preti inquisiti per pedofilia. E il povero Papa Francesco a chiedere scusa, ma si può? Orbene, fatti i dovuti distinguo, che riguardano proprio personaggi come Papa Francesco, o personaggi come il mio vecchio parroco don Vinante, o personaggi che veramente vestono quella tonaca per andare a servire il prossimo (seppure a causa di codeste tradizioni nefaste, o perché mancanti di una formazione), perché queste persone esistono ed è giusto dare loro tutto il merito, come si può pensare che la Chiesa di Roma, proprio per come è stata strutturata e pensata (una congrega di soli uomini), non sia sempre stata, e continui a essere, il luogo dove stare, il luogo desiato da tutti i pedofili del globo-terracqueo in secula-seculorum?

Se una simili associazione fosse nata in un qualsiasi luogo degradato del mondo, nel vecchio Bronx newyorkese, nelle favelas sudamericane, per esempio, si sarebbe parlato di associazione a delinquere, col Vaticano non lo si può fare ma la verità recita che – con esclusione del mondo della Fisica Quantistica dove altre regole si applicano – cambiando l’ordine dei fattori il risultato non cambia, ovvero cambiando la tonaca indossata il pedofilo resta.

E Papa Francesco paga… pardon, e papa Francesco a chiedere scusa. Baci al mirabile Papa Francesco ma, lo ripeto, prima di farmi quella sfacchinata per sentire tali ridicolissime preci, preferisco scompormi in stringhe luminose e  gettare “l’informazione” che-mi-fa nel water cosicché neppure James Tiberius Kirk (o il suo equivalente reale nel futuro), una volta attivato il “transporter” possa salvarmi dall’annientamento cosmico urlando al mio indirizzo “Beam her up, Scotty!”.

Rina Brundu

DSC05254

Copyright pictures Rina Brundu – Durrow 6th August 2018

 

Advertisements

Regala i noltri libri a Natale. Acquistali qui, risparmia!