Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Mille e un libro da leggere (3) – I difficili percorsi del pensiero. Dal misticismo alla scienza. Storia laica dell’alchimia di Roberto Renzetti

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

PERLE DI ROSEBUD – LISTA AGGIORNATA DEI DERETANI INAMOVIBILI

Resistere, resistere, amico mio, con un popolo di pecore la vittoria del lupo non potrà che essere questione di tempo.

(Clicca qui per conoscere tutti i deretani di cui sopra)

PERLE POLITICHE – SENILITÀ, OKAY, MA SE DOVESSI DIVENTARE RENZISTA…

…portarmi dal veterinario e sopprimermi subito, please!

(Clicca qui per leggere tutto)

Roberto Renzetti

COPERTINA_ALCHIMIAQuesto lavoro vuole spiegare in modo comprensibile cos’è, come è nata e come si è sviluppata l’Alchimia. Se facessi parte di quella scuola di pensiero che è capace di non storicizzare, evitando accuratamente di legare quanto avviene in un settore della conoscenza rispetto al tempo, alla storia, all’economia, …, l’impresa sarebbe facile. Si descrivono i principi base dell’alchimia, si racconta del loro sviluppo a partire da Bolos di Mendes fino al momento in cui l’alchimia, con Boyle, inizia la sua decadenza sostituita dalla scienza chimica. Ciò che invece mi propongo di fare è qualcosa di non riferibile alla scuola di pensiero di cui sopra e quindi di cercare ogni possibile rapporto tra alchimia ed il mondo che circonda tutta la sua storia. Il lavoro, così enunciato, sarebbe infinito e per questo qua e là, avvertendolo, dovrò rimandare ad altri studi e lavori.
Quanto scriverò non è uno scritto esoterico ma una storia di una parte dell’esoterismo, componente di fondo dell’alchimia. Debbo però avvertire che il paziente lettore dovrà dimenticare il fondo di conoscenze che è di ognuno di noi ma di tentare di capire, come tenterò di aiutare a fare, la mente di una persona erudita che tenta di capire ciò che lo circonda a partire dalla conoscenza del mondo che si aveva nel V-IV secolo a.C. fino al XVI secolo.
Per quanto dirò è importante iniziare a cogliere gli aspetti fondamentali delle concezioni dell’uomo e del mondo inanimato di Ippocrate (V-IV secolo a.C.) e di Empedocle (V secolo a.C.), poi ripreso da Aristotele (IV secolo a.C.). E’ sulla base di queste conoscenze, che saranno sempre sullo sfondo, che ogni sviluppo del pensiero nell’epoca indicata si fonderà.

Advertisements

info@ipaziabooks.com

%d bloggers like this: