LA BARBA DI DIOGENE, Dublin (EIRE) – 17 Years Online. Leggi l'ultimo pezzo pubblicato...

A proposito del potenziamento nella scuola: una circolare degli anni 70 di Vincenzo Guarna

x63660a719e946f5f8ad33f8f37bd2bd2_L.jpg.pagespeed.ic.H2Mtfknjau.jpg

Vincenzo Guarna

OGGETTO: DIVAGAZIONE n. 1

“Immaginino i sigg. colleghi, una barca, una grossa e vecchia barca in mezzo al mare. A bordo quattro uomini stanchi. La barca avanza nel mare perché, come scrisse D’Annunzio, “navigare necesse este” (Veramente, a un abate che concludeva il suo discorso al vescovo con la frase: “Devo pur vivere”, il vescovo rispose: “Francamente non ne vedo la necessità”!)
A un tratto si apre a poppa una falla. Immediatamente uno dei quattro uomini corre ai ripari, prima con le mani poi con tamponi di fortuna.
Risolve. Un altro uomo, intanto, aggetta l’acqua imbarcata.
Ma ecco una nuova falla, un nuovo correre ai ripari, un aggettare sempre più rapido, sempre più concitato.E ancora un’altra falla: ora tutti e quattro gli uomini sono al lavoro. Non fanno in tempo a tamponare una falla che se ne apre un’altra, l’acqua imbarcata aumenta trabocca.
Questa è la storia di una vecchia grossa barca in mezzo al mare.
Immaginino i sigg. colleghi che la vecchia grossa barca sia questa scuola, le falle siano i vuoti provocati dalle assenze repentine dei docenti, i quattro uomini stanchi sono lo scrivente e i suoi collaboratori”.
Vincenzo Guarna – Preside
(cortesia di Fabio Guarna)