Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Lo scatto dell’anno 2011: la “Pietà Yemenita” di Samuel Aranda

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!

5 Comments on Lo scatto dell’anno 2011: la “Pietà Yemenita” di Samuel Aranda

  1. Raramente, in questi anni arruffati e digitali, si è riusciti a vedere qualcosa di così bello. Tanto bello che non ho voluto scrivere nel post, non ve ne è bisogno. Occorre comunque dire che questa foto, tratta dall’web, ha vinto la 55ª edizione del World Press Photo (WPP), ed è stata premiata all’unanimità. In particolare, nella foto si vede una donna che abbraccia un uomo ferito dopo una manifestazione contro il presidente Ali Abdullah Saleh. Aranda era inviato dal New York Times, ed è rappresentato dall’agenzia Corbis Images (Epa/Aranda).

    Like

  2. Lo penso anch’io!
    E’ una foto commovente,
    dove dolore e pietà si sposano
    in un connubio ideale:
    molto simile alla Pietà Rondanini
    e, purtroppo, attuale!

    Like

  3. Concordo al mille per mille!
    Straordinaria… e si resta senza parola quasi fosse l’originale di Michelangelo.

    Like

  4. ë una foto commovente.Mi ricorda la Pietá di Michelangelo.Quindi non tutto é perduto in questo mondo.

    Like

  5. meravigliosa<3<3<3

    Like

1 Trackback / Pingback

  1. Rosebud 2011-2012: gli articoli più letti. Curiosità e numeri. | Rosebud - Giornalismo online

Comments are closed.