Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Ognuno pensi alle zucche del proprio orto

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

  zucdi Renato Pierri.

Un giornalista chiede al Papa che cosa consigliare a un genitore che scopre di avere un figlio gay, e il Papa dà una risposta chiarissima e sbagliatissima: “In quale età si manifesta questa inquietudine del figlio? È importante. Una cosa è quando si manifesta da bambino, ci sono tante cose da fare con la psichiatria. Altra cosa è quando si manifesta dopo venti anni”.

Che cosa avrebbe risposto il Papa se fosse stato libero da pregiudizi sull’omosessualità? Che cosa avrebbe risposto se non avesse ritenuto la relazione tra persone omosessuali moralmente diversa da una relazione tra persone eterosessuali? Se non avesse giudicato gli atti di omosessualità moralmente diversi dagli atti di eterosessualità? Avrebbe dato una risposta semplice, così: “Un genitore non deve fare altro che amarlo, il figlio gay, come lo amava prima, amarlo forse più di prima se è possibile, e difenderlo da tutti coloro che hanno pregiudizi sull’omosessualità”. Questa, a un dipresso, avrebbe dovuto essere la risposta di un Papa saggio e buono. Ma questo Papa è saggio e buono, solo che i pregiudizi ogni tanto gli confondono il cuore e la mente.

Detto questo, non capisco per quale motivo la gente s’interessi tanto degli affari altrui, se gli affari altrui non compromettono gli affari propri. Non so, se io ad esempio, coltivo belle zucche nel mio orto, perché devo sbirciare nell’orto del vicino per vedere come coltiva le sue zucche, se la coltivazione delle sue zucche non disturba la coltivazione delle mie zucche? Non sarebbe giusto che ognuno si occupasse delle proprie zucche? Ovviamente non è questo il caso. Mi riferisco a tutti coloro che pretendono di stabilire come debbano comportarsi le persone omosessuali. Non saranno affari loro?

Si badi che solo per caso ho preso ad esempio la coltivazione delle zucche. Lungi da me il pensiero di voler dare dello zuccone a chi s’impiccia degli affari altrui.

Advertisements

Regala i noltri libri a Natale. Acquistali qui, risparmia!