Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8º. Breaking News

Filosofia dell’anima – Dottor Totò. Sulla laurea honoris causa della Federico II.

ROSEBUD TV – Fabrizio De Andrè – Canzone del Maggio

AFORISMI MEMORABILI E ZIBALDONE


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

Attenzione la versione definitiva di questi testi uscirà solo dopo le elezioni politiche


Il caso diffamatorio su Wikipedia 

————————————————–

  • Un popolo che elegge corrotti, impostori, ladri, traditori, non è vittima, è complice (George Orwell). Clicca qui per leggere tutto
  • —————————————————-

Dieci validi motivi per cui Luigi Di Maio sarà Premier!

LEGGILI TUTTI QUI

Oppure scarica il PDF e diffondilo

Dieci validi motivi per cui Luigi Di Maio sarà Premier!

———————————–

Promuoviamo una coscienza e una lotta politica civile e democratica. Liberiamo l’Italia dal renzismo, dai suoi interessi familisti, dai suoi boiardi di Stato e dai suoi scandali. Per le ultime notizie su questi argomenti, clicca qui.

Rina Brundu

Antonio_De_Curtis_-_TotòLe vendette le fa la Storia, nel bene e nel male. Nel caso del Principe Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfiro-genito Gagliardi de Curtis di Bisanzio, per gli intimi Antonio de Curtis, per gli amici Totò, e per i posteri la maschera universale italiana più artistica e più poetica di sempre, la vendetta ha sicuramente un sapore dolce. Se pensiamo infatti agli innumerevoli “facchini” dell’intellettualità sinistrica e destrica nostrana che hanno passato gli ultimi cento anni della nostra storia a snobbarlo… la soddisfazione non è davvero poca. Anzi, è quasi orgasmatica. Immortalità dunque al Principe dell’arte più vera, quella che cammina in punta di piedi su precipizio altissimo separando il realm della giocondità dal realm della disperazione dell’anima e così facendo produce estasi e momenti sublimi. Come nient’altro. Così era (ed è) l’arte di Totò.

Rina Brundu

Advertisements

info@ipaziabooks.com