Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Antonio Lucioli – Una cura per mia moglie

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

PERLE DI ROSEBUD – IL TEOREMA RENZI-TAVECCHIO-VENTURA

Resistere, resistere, amico mio, con un popolo di pecore la vittoria del lupo non potrà che essere questione di tempo.

(Clicca qui per leggere tutto l’articolo)

Ricevo e pubblico

Ciao Rina,

Adele è affetta da artrite reumatoide, una malattia che si manifesta con forti dolori alle articolazioni e impedisce di fatto la normale esistenza della persona. Negli ultimi anni la ricerca scientifica ha testato un vaccino che lascerebbe ben sperare, ma accorre un impegno maggiore per arrivare a un risultato concreto. Per questo Antonio, marito di Adele, lancia un appello al ministro della Salute:

lngjqbnucvjemfx-556x313-cropped

Mi chiamo Antonio e mia moglie Adele soffre di una malattia chiamata Artrite Reumatoide.

L’artrite reumatoide è una malattia autoimmune che ad oggi non può essere curata perché non esistono medicinali appropriati. I farmaci utilizzati riescono soltanto ad alleviarla.

Si manifesta con forti dolori alle articolazioni impedendo di fatto la normale esistenza della persona; aggredisce anche gli organi interni del corpo umano favorendone la degenerazione.

Può colpire a qualsiasi età e può essere facilmente confusa con altre patologie.

La nostra vita è cambiata ma lei non si dà per vinta; è forte e combattiva.

Ma da solo questo non basta; deve curarsi con farmaci che non curano e che danno forti controindicazioni.

In questi anni la ricerca scientifica, come documentano varie fonti, ha testato un vaccino portando sviluppi incoraggianti.

Un team internazionali di ricercatori guidati dalla’Istituto di Tecnologie Biomediche del CNR di Pisa ha messo a punto un vaccino ma ancora non è stato commercializzato.

Analoga ricerca del Diamantine Institute dell’Università del Queensland ha formulato un vaccino chiamato ‘Rheumavax’ le cui proprietà sono state descritte sulla rivista ‘Science Translation Medicine’.

Chiedo a Lei, Sig.ra Ministro, alla Comunità Scientifica, alle Aziende Farmaceutiche una sinergia comune tesa alla sperimentazione e commercializzazione di tale vaccino.

Una soluzione che potrebbe dare nuova speranza alle migliaia di persone che soffrono come Adele di questa malattia invalidante.

FIRMA LA PETIZIONE

Advertisements

info@ipaziabooks.com

%d bloggers like this: