Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Uno straordinario Dario Fo spara a zero contra il Benigni governativo, l’intellettualità italica asservita e il Caro Leader: “Renzi è un uomo senza cultura, quindi senza stile e sul piano morale è peggio di Berlusconi!”. Premio Nobel 2, subito!

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

Image6.png“Benigni ultimamente mi ha sorpreso... dice stradice... mette in imbarazzo... annulla ciò che ha fatto per anni... si adatta al meglio che gli può produrre un atteggiamento o una definizione politica o sociale...

Renzi è un uomo senza cultura e quindi senza stile sul piano morale è peggio di Berlusconi… Per “cultura” intendo il modo di concepire la vita e il rapporto con gli altri… soprattutto la forza di mettersi a disposizione e di far qualcosa che sia utile e determinante… Di Berlusconi ha ripetuto le stesse chiavi, gli stessi andamenti, le stesse promesse… Che ci sarebbe stata attenzione per la cultura, per le scuole, per il lavoro, per i latrocinii… e invece questo non è arrivato mai….

Con Berlusconi c’era una opposizione che era omogenea… oggi non c’é opposizione, se non ci fossero i Cinque Stelle sarebbe un unico binario sul quale si muove la locomotiva del toscano…

Gli intellettuali non fanno più gli intellettuali…. sono disposti ad accettare… a mettersi al servizio, applaudire, consentire, sposare… unirsi in matrimonio con tutta la corte del vincitore…”.

Dario Fo, 18 febbraio 2016, Reputation – Sky canale 63.

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

info@ipaziabooks.com

3 Comments on Uno straordinario Dario Fo spara a zero contra il Benigni governativo, l’intellettualità italica asservita e il Caro Leader: “Renzi è un uomo senza cultura, quindi senza stile e sul piano morale è peggio di Berlusconi!”. Premio Nobel 2, subito!

  1. Straordinario scoprire che in fondo questo Paese è abitato da meno coglioni di quanto si pensava! W l’Italia!

    Like

  2. Renzi non avrà apparentemente una gran cultura, ma non gli ho mai sentito dire le asinerie di Berlusconi e anche del per me grandissimo Fo che vive in una altra realtà. Invece, secondo me, Renzi ha una ottima cultura manageriale improntata all’America non umanistica, e una mia curiosità è quella di sapere come e dove la ha acquisita. Capisco che dà fastidio il suo ottimismo di maniera e il prospettare tempi di realizzo smentiti dalla realtà, ma che correttamente danno la direzione a cui tendere. In effetti è normale che un generale inciti le sue truppe alla vittoria data per scontata. La rivista Le Scienze di febbraio 2016 titola in copertina “L’era della Disinformazione” segnalando i pericoli di questa e la difficoltà di superarla poiché chi tenta di correggerla facilmente la rafforza. Capisco i risentimenti di tanta gente che si ritrova nei guai, che però nascono da errori passati, che non si possono correggere in pochi giorni. Se fosse dipeso da me avrei posto maggiore attenzione alla chiusura delle piccole imprese, spesso legate alla mancanza di denaro per ritardi di pagamenti e all’esodo all’estero di attività locali. Ma per far questo sarebbe necessario sburocratizzare e dare autonomia ai responsabili, che spesso sono nominati con criteri familistici e mafiosi. Ci sono ancora migliaia di cose da riformare, la maggior parte piccole e facili, ma è il numero che uccide. E così la disinformazione si insinua e regna con le fandonie e perdite di tempo assai dannose.

    Like

    • Questo lo pensi tu e forse come te lo pensa tanta popolazione “indottrinata” da dei media onestamente immondi e che avranno la meglio fino a che non ci sara’ un salto generazionale sostanziale che portera’ i nativi digitali a fregarsene dei lenzuoli fontaniani, delle apologie acritiche di Repubblica, delle aperture del TG3 e di Giorgino….

      Ma Fo e’ un intellettuale e ha altre responsabiltita’. Non ho difficolta’ a dire che lo pensavo antiberlusconiano repubblichino… invece ha dimostrato chiaramente, con questo suo dire, che comprende il suo ruolo di critico al sistema… che non e’ un altro dei tanti leccaculo di sinistra che si fanno passare per intellettuali e sono critici quando conviene… ogni onore a lui.

      Ti chiedo di stare attento a quello che dice Fo e al concetto di “cultura” che propone… e ha infinitamente ragione… Renzi e’ venditore di polvere molto peggiore di Berlusconi. E non mi esprimo sulle “qualita’ manageriali” che vedresti… io vengo da quel mondo e ti assicuro che funziona diversamente dal populismo renziano non a caso adesso anche inviso in Europa… E permettimi di dirtelo… Berlusconi sara’ tutto quello che vuoi ma manager, anche validi, ne ha assoldati piu’ di Renzi nelle sue aziende…. dove lavorano tante persone valide te lo garantisco….

      Il giorno in cui Renzi marchera’ anche una sola giornata di lavoro parliamo del resto… ma non credo che mi sara’ concesso di vederlo in questa vita. Un periodo nefasto come questo noi non lo avevamo ancora visto… a dimostrazione che in fondo basta scavare…. E questo si, questo Renzi, lo ha fatto bene, molto bene, con ogni merito.

      Personalmente, qualora passasse di qui, faccio le mie scuse a Fo… non nego di avere “dubitato” della sua vena critica molte volte in passato: sbagliavo…. e non faccio alcuna fatica a riconoscerlo… come non bisogna fare fatica a farlo in presenza di un qualsiasi barlume di intelligenza.

      Ciao

      PS Speriamo che sia ancora per poco perche’ il danno che puo’ fare questo signore non bisognerebbe prenderlo sottogamba… basta vedere di quanto e’ cresciuto il nostro debito pubblico negli ultimi due anni… da far paura….

      Like

Comments are closed.

%d bloggers like this: