Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Rosebud Goes Global – Statistiche WordPress

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

rosebudgoesglobal2015Lista dei 153 paesi,

ordinati per “presenza”,

dai quali il sito

ha ricevuto visite

Dati WordPress aggiornati al 7 febbraio 2015

gg20

gg41

gg61

gg84

gg109

gg131

gg153

rosebudgoesglobal2015Il link alla precedente mappa dell’agosto 2014: + 4 paesi da quella data ma perché in Groenlandia non ci leggono? Ah, saperlo! 

Advertisements

10 Comments on Rosebud Goes Global – Statistiche WordPress

  1. Eppure si legge:

    Telecommunications in Greenland include radio, television, fixed and mobile telephones, and the Internet.

    Greenland has, by law, only one service provider for telecommunications and the Internet, TELE Greenland, which is fully owned by the Greenlandic Home Rule government.[1] TELE Greenland provides switched telephone and data, land mobile communications, and VHF and MF shore-to-ship communication.[2] This type of monopoly is not uncommon in Greenland.

    Then again:

  2. Can any of the almost 40000 people from Greenland connected to the Internet, visit the site? Please!

    🙂

    Internet[edit]
    Greenland has a single Internet Service Provider (ISP).
    The country code for top-level domains is: .gl[5]
    There are 15,645 Internet hosts which places Greenland 123rd in the world (2012).[5]
    37,442 people or 64.9% of Greenland’s population were able to use the Internet (2012).[9][10]
    There were 11,117 fixed broadband subscriptions placing Greenland 146th in the world with a 19.4% penetration rate ranking Greenland 50th in the world (2012).[9][11]
    There were 2,803 mobile broadband subscriptions placing Greenland 144th in the world with a 4.9% penetration rate for 111th ranking (2012).[12]
    Greenland has been allocated 16,384 IPv4 addresses, less than 0.05% of the world’s total or 284 addresses per 1000 people (2012).[13][14]

  3. Complimenti! Marisa

  4. Grazie, ci conto. Ciao.

  5. Caro Gavino
    Non avro’ pace fino a quando non portero’ un “groenlandese” sul sito…

    Vedi mappa, piu’ il colore e’ rosso piu’ sono i visitatori… ma ci sono una quarantina di nazioni che non si sono mai collegate.. per lo piu’ centro-africa, dove forse mancano i computer purtroppo (vedi le zone bianche) e soprattutto la Groenlandia (vedi il bianco che, ripeto, in questo caso non e’ ghiaccio).

    Dato che, come indicato sopra, in questa grande nazione ghiacciata ci sono almeno 40000 persone che hanno accesso a Internet si tratta solo di portarle dentro… e ci riusciro’… magari proprio oggi trovero’ qualcosa direttamente destinato a loro…

    Anzi, mi e’ già venuta un’idea….

    Io arrivo sempre al risultato.

    Ciao

  6. L’unico rischio sarebbe che Renzi mi legifera contro… ho tanta fiducia nella sua concezione della libertà di espressione che il server è… in America.

    • PS Immagina poi se sapesse che i dati di crescita di Rosebud sono dati reali su reali pagine visitate e lette con tassativa esclusione dei miei IP (detto altrimenti nessuna mia visita al sito viene conteggiata), invece della fuffa che sovente si vede nelle statistiche italiane dove ci sono blog tra i primi che in realtà non hanno quelle posizioni…
      Ma diamo tempo al tempo…
      Ciao

  7. Pazzesco Gavino! Sono partita da questo scherzo e ho scoperto questo poeta semplicemente geniale che poetava di Groenlandia!

    https://rinabrundu.com/2015/02/07/poetic-echoes-of-joyce-and-eliot-over-greenland-by-peter-campion-an-italian-translation/

Comments are closed.