PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10

Matematica: dopo lo studente che ha risolto l’enigma di Newton, il rompicapo della Finocchiaro all’Ikea….

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

di Redazione Rosebud.

Problema: Data la presenza della scorta (A), dati B=C=D, calcolare l’esatta traiettoria della mira del pomello (in noce) assassino, tenendo conto di:

1)      Forza di gravità.

2)      Resistenza dell’aria

3)      Impatto e rimbalzo contro il muro

4)      Tailleur rosso della Finocchiaro

5)      Forza-del-vento-spiro-tanto-sentimento

6)      Oggi è domenica.

Ricchi premi in palio.

Featured image, Angela Finocchiaro all’Ikea con la scorta, fonte Web, original source il settimanale CHI autore dello scoop. Grazie a Chi.

11 Comments on Matematica: dopo lo studente che ha risolto l’enigma di Newton, il rompicapo della Finocchiaro all’Ikea….

  1. francu pilloni // 27 May 2012 at 20:54 //

    Risposta: anca ferrit, ferrit.
    In altri termini: dove colpisce, ferisce.
    Non ci sono dubbi di sorta.

  2. Signor Pilloni mi è caduto sul pomello… come direbbe la buonanima. Registriamo la sua risposta ma attendiamo ulteriore feedback. Se. Grazie per aver partecipato. La sua partecipazione è importante per noi.

    ps Del resto se fosse così facile che rompicapo sarebbe! Shouryya Ray ci ha messo 350 anni a risolvere l’enigma di Newton…. qualche giorno in più val bene un rompicapo da seconda-repubblica spendacciona!

  3. Dunque, la legge della “gravidanza universale” dice che
    Considerato che, come disse il matematico allupato: “Quando vedo rosso divento un toro” e l’incognita della matematica peripatetica:” Quando vedo 500 euro divento una vacca”, posto il rosso al numeratore e il verde al denominatore, più il verde è duro, più il rosso diminuisce, e considerato che il trota s’è laureato con 110 e… trote… ritengo l’equazione insolubile, in acqua ma solo nel grassi, come le vitamine liposolubili. Conclusione. meglio un pomello in testa che un’equazione sbilenca di salvo.

  4. Benvenuto al nostro concorrente dalla Sicilia che non smentisce la fama dei suoi conterranei: omini siamo.

    Chiediamo però lo sforzo di non concentrarsi sull’estetica (?) del pur avventente Presidente PD e di concentrarsi sui numeri.

    Registriamo la risposta e attendiamo ancora!

    Grazie per avere partecipato. La sua partecipazione è importante per noi.

    ps Il signor-no mi ha appena informato che al signor Salvo sarà comunque consegnato il gettone d’oro se-fosse-stato-Bersani-sarebbe-stato-più-facile-concentrarsi….

  5. Signor Gavino comprendiamo il suo disappunto ma non possiamo cambiare le variabili: sarebbe come se risolvendo il teorema di Newton Shouryya Ray speculasse sulla successione di Fibonacci.

    Grazie per avere partecipato comunque. La sua partecipazione è importante per noi.

    ps Anche in questo caso il signor-no mi informa che lei riceverà in omaggio il volume “I giorni della Trota”, Edizioni CEPU, 2012. Saluti.

  6. Provi nell’acquario… ma lo tenga lontano dal Bancomat!

  7. Invece cara Angela a me ispira. Di fatto hai ragione da un punto di vista generale e quindi si è fatto bene a spronarti a dire la tua sull’argomento. Perché il problema era ed è “serio” se in tempi di spending-review si debbono vedere anche queste cose. Pagate dal contribuente.

    Tuttavia, dato che su Rosebud di questi argomenti ne parliamo sempre in chiave più seria… per una volta… perdonaci. Saluti.

  8. In matematica avevo sempre brutti voti: non mi entrava in testa, e venivo regolarmente rimandata a settembre: ma credo che le possibili soluzioni possono essere due: o la Finocchiaro è terrorizzata da un attentato alla sua persona, anche dentro l’Ikea, e allora ha un senso la presenza delle guardie del corpo, oppure è tanto diva da doversi difendere dai tantissimi suoi fans che sono abituali frequentatori dell’Ikea. Altra soluzione possibile: forse ha bisogno di shopping assistant in quanto non ha le idee chiare sugli acquisti da fare…ovviamente, paghiamo noi (non i suoi acquisti, ma i suoi body-guard!)

  9. Ma no Angela, hai equivocato… lemie non erano le vacche sacre ad Apollo che Ulisse scannò per farci una grigliata Pasqualina, ma le vacche dell’allevatore Immanuel Kant: “La notte nera in cui tutte levacche sono nere”. desso non sottilizziamo sul rosso del vestito della Finocchia… lei era all’Ikea perchè da ingiarubule fumatrice voleva dar fuoco a quel sottoprodotto dello sporco capitalismo occidentale per il progresso e la vittoria della classe operaia che anche se angusta ed usta, va sempre in paradiso.

  10. francu pilloni // 28 May 2012 at 17:04 //

    Salvo, io ricordavo le vacche di Schelling per il quale “di notte tutte le vacche sono bigie”. Si vede che la Germania è più paese di vacche che non la rinomata Svizzera e che questa categoria di viventi aiuta a pensare “idealista”.
    D’ora in poi, se qualcuno mi dirà di andare a vacche, mi ritirerò in un cantone a pensare positivo.

  11. Vabbé, tirando le somme dopo 1500 visualizzazioni di questa facezia (e allo scopo di uscire dal loop)…

    1) Sul lato goliardico c’è da dire che nonostante il numero di lettori nessuno ha dato una risposta al PROBLEMA: che fosse insolubile? Dobbiamo chiamare Ray o se ne parlerà tra 350 anni?
    2) Guardando il tutto da una prospettiva meno faceta chiediamo venia al Presidente Finocchiaro per questo innocuo scherzo e confidiamo nel suo senso dell’humour.

    Per Rosebud tempo di tornare ai soliti argomenti. Till next time

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Matematica: dopo lo studente che ha risolto l’enigma di Newton, il rompicapo della Finocchiaro all’Ikea….
  2. Rosebud 2011-2012: gli articoli più letti. Curiosità e numeri. | Rosebud - Giornalismo online

Comments are closed.