PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Quelli che bisogna aggredire la crisi…

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

1. Quelli che bisogna aggredire la crisi, quelli che con Zapaterotos, Sarkozotos, Merkelemis e Berlusconignan le facciamo un mazzo così…

2. Quelli che bisogna aggredire la crisi, quelli che sono sulla buona strada per ridurre il debito greco, proteggendo le banche europee e bloccando il contagio…. Pardon, bloccando le banche e proteggendo il contagio.

3. Quelli che bisogna aggredire la crisi, quelli che i ministri delle Finanze, i Governatori delle banche centrali dei Paesi più ricchi del mondo e l’Edipo Curioso hanno lasciato il vertice avendo ben chiaro che occorre trovare una soluzione.

4. Quelli che bisogna aggredire la crisi, quelli che consci della gravità del momento hanno lanciato all’Europa un vero è proprio ultimatum: cambiateven lo stivalen!

5. Quelli che bisogna aggredire la crisi, quelli che hanno finalmente abbandonato il linguaggio soft tipico della diplomazia finanziaria internazionale per usare toni insolitamente duri: ora la cacca di Wallstreet la chiamano giustamente merda!

Rina Brundu, 16.10.2011

1 Trackback / Pingback

  1. Quelli che bisogna aggredire la crisi…

Comments are closed.