Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Finalmente un Rosebud al passo con i MIEI tempi!

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

rose-

È paradossale ma dopo la pausa di un mese fatta lo scorso aprile – non era mai accaduto in dieci anni – questo sito sono finalmente riuscita a domarlo, a farlo e a sentirlo mio. Il maggiore risultato ottenuta credo sia che mi sono liberata da una data schiavitù che m’imponeva: postare, postare, postare!

Adesso invece Rosebud non è solo una rivista straordinaria, forse unica nel suo genere, ma per me è soprattutto un luogo bellissimo dove tornare quando voglio, quando lo desidero, con i MIEI tempi. Da due anni ormai la mia vena scritturale è tornata piena, come forse non lo era mai stata prima, e quindi il tempo da dedicare alla scrittura digitale è poco, senza dimenticare che mi sono decisa ad esplorare anche altre vie onde esprimere tutte le mie anime: la mia anima che racconta, la mia anima critica, la mia anima goliardica, la mia anima che si fa battaglia civile e politica.

Con così tante “anime” giostrare il tempo tra tutti gli impegni non è semplice, ma adesso finalmente anche Rosebud si è adattato e nell’essere riuscito a fare ciò appare ancor più mirabile ai miei occhi.

Misteri mediatici dei tempi!

Rina Brundu

PS Grazie a tutti gli autori che continuano a partecipare come sempre, più di sempre, e mi scuso se non ne accettiamo più di nuovi, se tagliamo tanti user, ma non si può fare tutto e dunque da qualche parte qualche no bisogna dirlo, fermo restando che gli autori capaci e le persone a modo sono sempre benvenute tra queste pagine.

Advertisements