Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Sul gravissimo affronto M5S all’Italia che lo ha sostenuto. Sulla credibilità in Politica e sul sostegno a Salvini per le Europee

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

 

vergogna.jpgHo capito da un pezzo che la lenta operazione di logoramento messa in atto da organi di Stampa come “Il Fatto Quotidiano” avrebbe avuto i suoi effetti disastrosi sui pentastellati, su Luigi Di Maio e gli altri più sinistrici. Questi ragazzi sono di fatto troppo giovani e troppo inesperti per essere veramente “liberi” nelle scelte che esercitano e naturalmente era solo questione di tempo prima che il primo vero ruzzolone si verificasse. Il caso del Copasir consegnato nelle mani degli avvoltoi renzisti che hanno sputato sulla nostra nazione nei passati cinque anni e tramato da par loro per nascondere le ardite trame del Caso Consip (chi ha tolto quelle cimici? Ma lo possiamo sapere o no come cittadini italiani che questi avvoltoi li sovvenzionano?), e le tante altre trame in cui pure sono stati coinvolti è di una gravità assoluta. Di una gravità che mi porta a dire che, benché non mi sia pentita del sostegno dato alla causa pentastellata, la prossima volta si andrà in altra direzione, e certamente lo si farà se questi sono i capi del Movimento quando si torna a votare.

La credibilità in Politica, diversamente da ciò che a suo tempo sostenevano i notisti del Corriere della Sera, è una cosa seria e lo sarà sempre di più perché le generazioni digitali hanno memoria. La credibilità è più importante, caro Di Maio, del sostegno di Gomez e di Travaglio. Come può un partito che ha fatto buona parte della sua campagna elettorale poggiando sulla sacrosanta causa antirenzista, consegnare la nostra Italia nelle mani di tali avvoltoi? Inutile dire che i motivi di preoccupazione sono tanti, tantissimi…

Il vituperato, e più politicamente scaltro, Salvini, questo errore non lo ha fatto: MAI! Dalla fine della campagna elettorale non l’ho mai sentito, mai!, dire una parola buona contro quei corruttori politici di un intero Sistema, di una intera legislatura definita dallo stesso Travaglio da sciogliere nell’acido, criminale per quanto mi riguarda… E sempre per quanto mi riguarda questo tristissimo fatto del Copasir affidato al braccio destro del duce di Rignano Guerini grazie ai favori M5S, racconta in maniera plastica su chi si può e si deve fare affidamento…

A meno che non faccia cagate pazzesche nel prossimo futuro, è certo che in questi giorni, specie grazie alla sua ferma opposizione nel consegnare l’Italia a codesti scagnozzi, Salvini ha prenotato una nuova compagna elettorale, magari anche alle prossime europee, se non piena molto “simpatica” su Rosebud… e a-gratis. Non siamo Jim Messina ma di norma riusciamo a farci sentire, in più abbiamo il bonus che non mandiamo parcelle e non chiediamo favori in cambio, pretendiamo solo buona Politica e la salvaguardia degli interessi della nostra nazione, che non coincidono con quelli renzisti, sic!

Rina Brundu

PS Gomez però non si sta preoccupando di questo, ma dell’ex uomo Mediaset in RAI, doppio-sic!

Advertisements

Regala i noltri libri a Natale. Acquistali qui, risparmia!