Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Politica e filofascismo : IL PD STA DIVENTANDO UN FIANCHEGGIATORE

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

fiduciaA Macerata s’è compiuto l’iter del PD di Renzi. Abbiamo capito ed anche sentito dalle parole dello sciocco sbruffone che l’antifascismo non è più di casa nel PD. Mi piacerebbe vedere quegli sciocchi di Veltroni e Prodi gettarsi dalla Cupola di San Pietro, hanno costituito un partito che si può definire solo con un francesismo: un partito di merda che mi auguro vada in pezzi creando tante rovine da seppellire Renzi e tutti gli ignobili renziani, similpolitici più somiglianti ad una setta di scout con vocazione massonica che ad esseri umani.
Le vicende ignobili di quel fascista che sparava a chiunque non avesse il suo colore di pelle doveva SUBITO raccogliere l’assordante protesta democratica contro i fascisti che dopo 70 anni di Costituzione repubblicana ed antifascista non siamo (meglio non sono) riusciti ancora a cancellare dal nostro Paese.

Per infami calcoli politici hanno creato grande paura intorno alla manifestazione di Macerata. Ha iniziato il governo dell’inutile democristiano Gentiloni a non schiodarsi dalle calde e ricche poltrone per andare a Macerata a rendere omaggio alle vittime del fascista (solo dopo 5 giorni Orlando si è mosso). Poi il sindaco PD a cianciare di paura e di minacce e quindi a chiedere di non manifestare (chiudendo poi scuole e fermando i trasporti). Poi l’ignobile saltimbanco Minniti (era un dalemiano di ferro, il Lothar di D’Alema, ora un giglio candido di Renzi) che vietava di manifestare schierandosi con la vergognosa ed ancora non morta tesi degli opposti estremismi. Poi CGIL, Arci, Anpi ed altri sciocchi ex antifascisti a dire che non avrebbero manifestato. Poi la voce dello scout Renzi che sta all’antifascismo come io alle suore di San Vincenzo: “Io e il PD non andiamo a manifestare perché è inutile e pericoloso”. Così si è seminato il terrore. E questo è terrore di essere antifascisti. Non so se vi rendete conto di cosa sta facendo quel personaggio indegno che Napolitano ha portato al governo del Paese.
Ed allora seguivano i commercianti di Macerata che coprivano con tavole inchiodate le porte dei loro negozi in attesa di un uragano di forza 5.
Ed il terrore dell’antifascismo lo scatenano proprio quando formazioni fasciste si vanno estendendo per il Paese per meriti dell’inetto Minniti, capace solo di amoreggiare con le tribù libiche che torturano migranti.
Fortuna che possiamo contare con la FIOM, con i centri sociali, con una parte di LeU con Potere al Popolo e con gli antifascisti qualunque, come me.
Dibattito democratico con il PD? Se ne incontro uno che ancora non è fuggito da quella fogna gli sputo in faccia. Figli di puttana neanche la storia conoscete e ripetete il fiancheggiamento al nascente Fascismo in cambio della vostra incolumità.
Tanto poi la resistenza la fanno i comunisti e voi permetterete ai fascisti di arruolarsi nel vostro partito, come faceste nel 1948 arruolandoli nella DC (ricordo ai disattenti che l’idolo politico della Boschi è un tal Fanfani che era un fascista duro e puro che firmò il Manifesto della razza).

PS. Qualcuno ha visto o sentito i 5 stelle?

Roberto Renzetti

Advertisements

Regala i noltri libri a Natale. Acquistali qui, risparmia!