Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Il caso Consip – Sostegno a Henry John Woodcock: un profilo breve

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

Rina Brundu

Politica (6).jpg

Con tutto il lavoro e le attività che bisogna portare avanti, in questi giorni ho avuto poco tempo da dedicare al sito. Ma bisogna farlo, anche perché Rosebud sta rinascendo più bello che pria, più frequentato che pria, e sta effettivamente mettendo su una nuova pelle che mi auguro potrà splendere nel prossimo anno. Anzi, garantisco che così sarà, così come garantisco che ci saranno molte novità, presto.

Se mi impongo dunque una pausa per riguardare alle cose del sito e perché, come al mio solito, vorrei scrivere due righe rispetto ai recenti sviluppi del Caso Consip. Soprattutto mi preme portare la mia solidarietà al pm Henry John Woodcock che, si leggeva nei giornali di pochi giorni fa, sarebbe stato fatto oggetto di nuove calunnie, che sarebbe stato accusato di contro-golpe e altre boiate simili. Di converso si apprende oggi, dal mirabile giornale di Travaglio, che il procuratore aggiunto di Napoli Giuseppe Borrelli sarebbe sceso in campo per difenderlo e avrebbe detto che il pm  aveva “l’avallo dell’allora procuratore capo Giovanni Colangelo a intercettare Tiziano Renzi”. Onore a Borrelli.

Comunque non  avevamo mai dubitato dell’etica operativa di Woodcock. Se c’è una cosa che sempre si è notato di questo pm è che, a dispetto del suo stile molto giovanile, molto moderno, della sua immagine anche trendy, non si è mai concesso alle interviste, non ha mai rilasciato dichiarazioni al vento e si è sempre confrontato con casi giudiziari molto seri. Per quanto mi riguarda quando sento qualcuno criticare Woodcock, la prima domanda che mi viene spontanea è: cosa o chi sta difendendo costui o costei? Quali interessi? Quale attività corruttiva? Quale magna magna?

Sbaglierò, naturalmente, e sono sicura che, come avviene per tutti quanti noi, anche Woodcock avrà sbagliato in più occasioni, questo è normale, anche i giudici sono umani. Ma vero è che se io dovessi scegliere la tipologia di magistrati che vorrei guardassero al miglior bene del mio Paese li vorrei proprio con la forza, il coraggio, la determinazione che ha sempre mostrato questo servitore dello Stato. Ad un tempo se dovessi scegliere i politici che dovrebbero governarci, questi sarebbero lontani miliardi di anni luce dalla casta politica fanfarona coinvolta nel caso Consip, a torto o a ragione: non ci sono dubbi su questo, e non potranno essercene mai!

Rina Brundu

Advertisements

info@ipaziabooks.com

%d bloggers like this: