Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

James Webb – Il telescopio che confermerà l’esistenza della vita extraterrestre

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

Posto il link youtube a questa straordinaria presentazione del James Webb (il telescopio che dovrebbe essere lanciato a ottobre 2018), fatta dall’operations manager del progetto. Nessun ragazzo dovrebbe essere mai troppo piccolo per vedere e capire questa tipologia di programmi. Di fatto sono tutto ciò che farà la differenza quando vorranno decidere del loro futuro. E non è un’esagerazione….

https://www.youtube.com/watch?v=A8p0SaMSZ7M

Advertisements

3 Comments on James Webb – Il telescopio che confermerà l’esistenza della vita extraterrestre

  1. Come già per le missioni Voyager, per l’Hubble o per Uhuru e cento altri ancora… non vedo l’ora.
    Ok, Uhuru ce l’ho trovato … non ero nato! 😀

    • No, il James Webb porterà una rivoluzione copernicana… Non solo si potranno catturare i fotoni di prima formazione ma tornerà indietro al momento in cui “la luce ci fu” per dirla biblicamente.

      Inoltre mostrerà tutti o quasi tutti quei pianeti che al momento non riusciamo a vedere per mera carenza tecnica, con la conseguente possibilità di tracciare ossigeno e tutti i componenti che rendono possibile le tipologie di vita simile alla nostra…

      Ripeto: confermerà l’esistenza della vita extraterrestre senza possibilità di dubbio alcuno.

      Seti sostiene che sarà entro i vent’anni che questa conferma ci sarà ma io penso che a un simile telescopio occorrerà molto meno, basta vedere quello che ci hanno permesso di fare in breve, brevissimo tempo gli altri…

      Come disse qualcuno: it’s really a great time to be alive!

      E pensare che ci sono persone che non hanno accesso a questa tipologia di informazione o nella loro ignoranza conclamata non la considerano: tristissimo!

Comments are closed.