LA BARBA DI DIOGENE, Dublin (EIRE) – 17 Years Online. Leggi l'ultimo pezzo pubblicato...

Sul modello femminile Hannah Arendt e sul film. Un ritratto breve.

250px-Hannah_Arendt_Film_Posterdi Rina Brundu. Il film è quello del 2012 diretto da Margarethe von Trotta. Il ruolo di Hannah è magistralmente interpretato dall’attrice Barbara Sukowa. Il ritratto della Arendt (1) che emerge è quello di una donna a tutto tondo. Donna che è spirito sommamente intelligente, donna che è animo forte, orgoglioso, capace di lottare, donna in grado di imporre il suo pensiero anche quando fortemente avversato, donna che è moglie, donna che è amante, donna che è studio-filosofia-cultura-capacità-d’azione innegabilmente donna.

Straordinario questo lavoro della von Trotta anche per il background intellettuale e culturale che emerge. Quasi come fosse una stanza, un appartamento-diverso nel nostro mondo che non si capisce se sia luogo proibito agli altri “mortali” o se in fondo sia accessibile a chiunque lo voglia davvero. Qualunque sia la verità Hannah Arendt resta tra le tante altre cose, un grande modello femminile da imitare e uno in grado di fare una differenza. Sostanziale.