PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10

Giornalismo ludico e childish: la pagina “politica” del Corriere ai tempi del Contevirus. E un appello al CDA: “Riportate De Bortoli al suo posto!”.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

corriere

Se non fosse che viviamo tempi in cui è molto facile mostrare tutto ciò che si vede, non sarebbe da biasimare chi non credesse a quanto si scrive del “giornalismo” italiano. Ma per chi sa come funziona ecco qua sotto anche un ingrandimento della “pagina politica” in “prima”.

contismo

Il Premier Signorina-Buonasera campeggia sulle pagine del Corriere in versione ludica e childish senza soluzione di continuità… (source: corriere.it)

D’accordo… va bene tutto, va bene la necessità di fare l’hiring di giovani co.co.co per risparmiare; va bene il senso ludico dei tempi, lo scarso disinteresse generale verso l’informazione seria; la tifoseria politica partigiana che sta ridicolizzando i curriculum di tantissimi cosiddetti “direttori” di giornale, se mai di CV ne hanno avuto uno…. ma a tutto dovrebbe esserci un limite!

Dunque, perché il CDA di codesto quotidiano non riporta De Bortoli dove dovrebbe stare, cioè alla direzione del primo quotidiano italiano? Possibile che la deontologia e la professionalità facciano davvero schifo?

Ah, NON saperlo….!! Sic!