Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Diritti dell’infanzia – I bambini presi di mira oggi come nel passato

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

teddy-3404238_960_720di Renato Pierri. I bambini facevano gola ai delinquenti nel passato e fanno gola ai delinquenti ancora oggi. Leggo sui giornali che in Italia scompare un bambino ogni due giorni e che quattro su cinque non vengono ritrovati. Che cosa ci fanno i delinquenti con in bambini? Ne fanno merce da sfruttare sessualmente, nel lavoro minorile, oppure merce usa e getta, va a dire usa e distruggi, usa e uccidi.  Dal 2011 sono state 1,2 milioni le chiamate ricevute per bambini scomparsi in tutta Europa. La situazione più grave in Romania e in generale nell’Europa dell’est. Il pensiero mi è andato alla crociata dei fanciulli del 1212. “Migliaia di fanciulle e fanciulli, convenuti dalla Francia e dalla Germania, e guidati da due ragazzi – il pastorello francese Stefano e il decenne Nicola di Colonia –  si avviarono verso la Terra Santa. La tragedia dell’innocente pellegrinaggio, ebbe inizio in Italia, dove le fanciulle furono orribilmente raggirate da alcuni criminali. Molti fanciulli non procederono oltre. I superstiti che si raccolsero a Marsiglia e a Brindisi per attraversare il mare, furono venduti come schiavi ad Alessandria da armatori senza scrupoli” (August Franzen, Breve storia della Chiesa). Così oggi e così nel passato. Oggi però si è più consapevoli che nel passato del male che si compie.

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!