Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Gli ultimi mohicani renzisti (1) – Fontana e la volontà di potenza di Renzi sciolta in note di notisti grondanti saggezza contadina. Il cazz… il CASO del giorno.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

business-man-1031755_960_720Il calendario canta: mancano 20 giorni alla data fatidica del 4 marzo, la campagna elettorale entra nel vivo, e a questo punto neppure Rosebud può continuare a fare impunemente ciò che ha fatto finora, ovvero ignorare spavaldamente come conducono la stessa due nobili testate italiane, garanzia di imparzialità e talento giornalistico, come il “Corriere della Sera” diretto da Luciano Fontana e “Repubblica” diretto da Mario Calabresi.

Ne deriva che, adeguandoci alle norme della par condicio, facendoci anche una data forza perché da oggi in poi occorrerà anche andare a controllare le loro homepages, con questo primo post inauguriamo una nuova rubrica tesa, nelle intenzioni, ad eternare in Rete quei loro migliori momenti.

Nel solco di una tradizione renzista sicuramente gloriosa ecco le prime perle irrinunciabili dalla home odierna del Corriere: enjoy!

corriere1corriere2

Per correttezza nei confronti dei notisti del Corriere va detto che avrebbero voluto spazio anche per occhielli a questi altri loro pezzi pregnanti per il momento storico che sta vivendo il Paese, ma non sempre volere è podere… pardon, non sempre volere è potere:

  • Fossi e capitagne benedicon le campagne.
  • Vanga e zappa non vuol digiuno.
  • Il concime fa il foraggio, ed il foraggio fa il concime.
  • Se d’aprile a potar vai, contadino, molta acqua beverai e poco vino.
  • Avaro agricoltor non fu mai ricco.
  • Il buon lavoratore rompe la cattiva annata.
  • Lavoratore buono, d’un podere ne fa due; lavoratore cattivo ne fa un mezzo.
  • Tre cose vuole il campo, buon lavoratore, buon seme, buon tempo.
  • Tanto vale l’uomo, tanto vale la sua terra.
  • Se ari male, peggio mieterai.
  • A chi non vuol far fatiche il terreno produce ortiche.
  • Chi ara terra bagnata, per tre anni l’ha dissipata.
  • Chi vuol un bel pagliaio lo pianti di febbraio.
  • Chi vuol d’avena un granaio la semini di febbraio.

E qui naturalmente non poteva mancare il CAZZ… pardon, il CASO del giorno: un argomento spinoso per la collettività tutta e sul quale il Presidente Mattarella ha chiesto personalmente a Fontana di tenerlo informato… Non abbiamo dubbi che lui, eroico come ogni degno di LUI, lo farà: mirabile!

corriere3

Advertisements

ROSEBUD TV – LITERATURE: Goethe