Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Mario Monti critica Matteo Renzi “La maggioranza sta mostrando un certo disprezzo per i problemi della gente…” e poi smentisce Francesca Chaouqui di cui ammirerebbe “l’assertività senza complessi”.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Mario_Monti_crop.jpeg

“Non voterò la sfiducia… ma non credo che faccia bene questa divisione manichea che fa il Presidente Renzi tra il prima del febbraio 2014 e il dopo febbraio 2014, questa politica dello scaricabarile e questa visione sommaria. Il presidente Renzi ha avuto la fortuna di ereditare dai suoi predecessori un sistema bancario già parzialmente messo in ordine… avrebbe dovuto continuare a farlo. Bisogna uscire dall’improvvisazione…. La maggioranza sta mostrando un certo disprezzo per i problemi della gente…. (….)…. La signora Chaouqui dice che i miei ministri erano imposti dal Vaticano? Sì, ho visto la sua intervista in tv e ne ho ammirato l’assertività senza complessi, ma noi, anche in Rai, abbiamo fatto le nostre nomine e la signora avrebbe dovuto ricordare piuttosto che noi siamo stati il governo che ha fatto pagare l’IMU alla Chiesa….”.

Mario Monti, “Otto e mezzo” (La7), 15 dicembre 2015

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements