Breaking News

Umberto Scopa

Mi chiamo Umberto Scopa, sono sposato con Rossella e vivo a Ferrara dove anche sono nato nel 1964. A Ferrara mi sono laureato in giurisprudenza, poi dal 1993 al 1997 ho fatto la libera professione di avvocato, dal 1997 ad oggi ho lavorato in vari servizi del Comune, per approdare felicemente, dopo vari esaurimenti nervosi (che mi dicono non fanno curriculum) alla biblioteca civica di Palazzo Bonacossi, specializzata in arte e storia locale.  Pratico da autodidatta nel tempo libero la pittura, il disegno, la scrittura, in tutte le forme possibili in cui possono esprimersi. In particolare ho scritto quattro romanzi brevi, tutti inediti. Uno di questi – dal titolo “La supplenza”- ha vinto il primo premio al concorso “Artisti con il cuore” svoltosi a San Remo nel 2012. Gli altri tre sono “Il grande boato”, “Embargo” e “Guscidinoce”. Ho collaborato con la rivista Web Stivalebucato scrivendo articoli umoristici e attualmente collaboro con la rivista Web Bradipodiario gestita da amici torinesi. Su Bradipodiario ho pubblicato e pubblico periodicamente articoli umoristici ascrivibili a diverse rubriche fisse da me create. Tra queste ricordo “Pellicole introvabili” che raccoglieva mie recensioni di film prodotti da una immaginaria casa cinematografica (la Paramatt; le trame che racconto sono di mia invenzione e trasfigurano a piacimento la realtà in cui viviamo e i titoli erano di solito parodie di titoli di film famosi). L’altra rubrica è “Cronache del Rocambolenco Football club” dove raccontavo le mirabolanti avventure di una squadra di calcio molto molto sgangherata e divertente. Chiusi questi esperimenti ultimamente ho creato “Il Bugiardino” (brevi pezzi satirici di attualità sottoforma di istruzioni e controindicazioni per l’assunzione di amare medicine che il nostro paese ci propina) e la rubrica di vignette denominata “Esc”. Collaboro anche con la rivista “Rosebud”, dove ho  pubblicato e pubblico scritti di saggistica, libraria e cinematografica. Ho pubblicato sulla rivista cartacea Fumettomania un corposo articolo sul ciclo delle Fondazioni di Asimov dal titolo “Guida spericolata nel ciclo delle Fondazioni di Asimov” e uno altrettanto voluminoso riguardante la serie di fumetti della Marvel “Civil War”. Ho scritto una saga umoristica a puntate dal titolo “Comicodissea nello spazio”. Ho realizzato una raccolta di miei racconti umoristici dal titolo “Il racconto perfetto e altri racconti”. Poi ci sono le poesie: alcune di queste le ho scritte per una mia raccolta dove sono stampate su fogli di carta da acquerello e illustrate da me con figure astratte acquerellate. Ho realizzato un’altra raccolta di mie poesie dal titolo “L’altro verso delle nuvole” dove le poesie sono trascritte sulla carta con un vecchia macchina da scrivere e illustrate da fotografie di nuvole fatte da me. Ho scritto un poemetto satirico in versi palindromi dal titolo “Alla bisogna tango si balla” con note in calce per agevolare la lettura. Anche una mini raccolta poetica dal titolo “La silloge degli oziosi perché”. Ho scritto una breve guida storica della città di Ferrara con frequenti digressioni umoristiche: il titolo è “Tutti figli di Niccolò”. Ho realizzato un’opera grafica non poco impegnativa ispirata al romanzo “I miserabili” di Victor Hugo, trascrivendo a mano passi del romanzo prelevati in corso di rilettura e da me ritenuti particolarmente significativi; li ho poi corredati di illustrazioni con miei disegni talora frutto di associazioni di pensiero molto libere. Ho realizzato un’opera antologica di oltre 200 pagine che raccoglie una mia selezione di poesie di numerosi celebri poeti, trascritte tutte a mano, illustrate con miei disegni ispirati agli autori presenti e apportando decorazioni con motivi improvvisati ad ogni pagina. L’originale del libro-quaderno che contiene la raccolta è stato costruito da me manualmente per intero – dalle cuciture dei fascicoli alla copertina – nella legatoria Antolini di Ferrara sotto la paziente assistenza del titolare, nonché amico. Ho realizzato una raccolta di miei scritti di riflessioni e osservazioni naturalistiche e divagazioni sociali dal titolo “Cronache del Po di Volano”. Ho scritto due novelle grafiche inedite: una dal titolo “L’ultima corsa”, l’altra di fantascienza dal titolo “Fetix”. Ho realizzato strisce a fumetti in bianco e nero di una serie dal titolo “Diario di un futuro serial killer”. Ho realizzato diverse tavole in formato A4 a colori, contenenti brevissime storie autoconclusive di mia invenzione, a fumetti, acquerellate. Ho realizzato un catalogo di alcuni miei dipinti e disegni corredati da mie note e commenti. Curo in modo metodico quaderni di viaggio che arricchisco ad ogni tappa di nuove note, esperienze, pensieri, e disegni di cose viste o immaginate. Ho una pagina Facebook dove pubblico esclusivamente brevi spezzoni di brani musicali più o meno noti eseguiti da me, e molte parodie di canzoni famose alle quali ho riscritto il testo in chiave satirica, accompagnandolo con la mia chitarra.

Da qualche anno raccolgo tutto, o quasi, quello che ho sopra elencato in un unico sito che è umbertoscopa.com dove ho messo anche tre canzoni originali scritte  musicate da me.

Le mie più sentite scuse se questa mia biografia pecca di incompletezza, dovuta principalmente al fatto che sono ancora in vita.