PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10

Qualcuno dica al bravo D’Agostino di lasciare perdere la Grande Storia e di continuare ad occuparsi…

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

homepage

di po*nopolitica italiana, cioè di un mestiere che sta facendo benissimo visto che ormai Dagospia è diventato l’unico quotidiano credibile e di denuncia italiano.

Ma la Storia bisogna o studiarla o lasciarla perdere… E poi si informi sui figli di Hitler avuti con una delle tante segretarie, ma purtroppo mai riconosciuti e finiti anche loro nelle “nursery” di ultima generazione destinate dai nazionalsocialisti himmleriani ai bambini ariani biondi e con gli occhi azzurri…

Sic!

Serie “Decadenza intellettuale irreversibile”