PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10

Elezioni a Roma ed emergenza democratica: lo straordinario attacco di Giorgia Meloni al ministro Gualtieri: bravissima!

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

gualtieri

“La protervia di questo Governo abusivo è ormai oltre i limiti. Nel giorno in cui si vota nel collegio Roma 1 della Capitale per eleggere un deputato, il ministro dell’Economia Gualtieri rilascia interviste come se non fosse tra i candidati e come se non esistesse il silenzio elettorale. Per loro è tutto così: le regole esistono solo per gli altri, loro sono i padroni delle Istituzioni, che hanno occupato con gli stessi metodi di un esercito invasore, e se ne fregano di tutti…. È veramente insopportabile questo atteggiamento, e voglio vedere se qualcuno degli organismi preposti alzerà un dito per far rispettare le basilari regole della democrazia. Intanto, speriamo che siano i cittadini del primo collegio di Roma a dire cosa pensano di questi metodi, magari sostenendo Maurizio Leo, che ha dovuto fare tutta la campagna elettorale contro qualcuno che usava un intero ministero per vincere la competizione barando”.

Stavolta Giorgia Meloni merita davvero un elogio. Raramente si sono lette parole così chiare, così dirette, così vere, contro un intero governo e un ministro che, nel silenzio tombale della stampa di riferimento, tenta di agguantare un’altra poltrona abusiva tra le molte poltrone “abusive” già occupate.

Ora alla Meloni per diventare un leader davvero credibile, un possibile Primo Ministro davvero rappresentativo della nazione resta solo una cosa da fare: organizzarsi al meglio con qualunque partito ci stia e promuovere una mozione di sfiducia contro codesto Esecutivo non rappresentativo che sta ridicolizzando il nostro paese nel mondo con il caso Coronavirus.

Restituiamo democrazia e sovranità al popolo italiano… a cominciare dall’elezione in corso a Roma quest’oggi… né va della nostra dignità né va del nostro onore e orgoglio civile!

Rina Brundu

 

Ed eccone un esempio dalla “home” di Repubblica del 1 marzo 2020: