PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10

Storica e spettacolare Prima Pagina: Premio Nobel per il Giornalismo a Maurizio Belpietro

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

nobel

Una prima pagina sontuosa, etica, di sostanza, degna della carica critica di Rosebud… complimenti davvero a Belpietro. Una cosa del genere in Italia (cioè un quotidiano in grado di raccontare una verità scomoda nel suo titolo senza guardare in faccia nessuno e men che meno il potentato di turno) non si vedeva da quando esisteva il Cuore di Serra prima che costui saltasse pur egli nella barca renzista….

Viva “La Verità” dunque, sebbene, purtroppo, gli manchi il dono della laicità – il solo percorso intellettuale e ontologico degno – ma dato che – specialmente in Italia – non si può avere tutto, davvero grazie a Belpietro per avere fatto le vendette dei tanti che a questo predicatore trendy avevano dato fiducia. Io inclusa.

E bravo anche Dagospia qua sotto…

Certo queste notizie non le troviamo su Repubblica o su Il Fatto Quotidiano...

Che robe!!