Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Notte della Repubblica (10) – Hanno zittito gli italiani, insabbieranno Bibbiano e fanno orrore quando si presentano in tv. Su una emergenza democratica e mediatica epocale

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

commissione bibbiano.jpg

Fonte: la verità

Dopo cinque anni di renzismo, di scandali continuati, dopo una legislatura politicamente criminale pensavamo di averle viste tutte: ci sbagliavamo! Di fatto mai come in queste ore l’Italia ha vissuto un momento di emergenza democratica e mediatica così forte. Mai come in questo momento abbiamo visto i Travaglio, le redazioni del Corriere, di Repubblica, la Rai e tutti gli altri intrallazzatori mediatici cantare in coro di comune accordo.

Fanno schifo! Così come lo fanno i figuri piddinici che si presentano in tv a raccontarci l’Italia “migliore” che sapranno creare da adesso in poi… non essendo riusciti nell’intento negli ultimi quaranta anni! Che dire poi dei loro compari di merende grillini i quali – dopo avere bannato sul loro sito ogni commento-contro – si apprestano a formulare domande coglionazze da sottoporre agli “iscritti” onde avere il loro parere…  Si scrive “coglionazze” perché l’unica domanda che mancherà sarà purtroppo questa: volete l’accordo con il renzismo, con il partito degli scandali, con il partito che è il maggiore responsabile dello sfascio presente della nostra nazione?

Proprio così: questa domanda mancherà, ma per fortuna, con la tipologia di popolo bue che stanno allevando… nessuno si lamenterà, nessuno oserà protestare o addio invio del curriculum a tempo debito. Del resto, lo sappiamo bene: un diamante è per sempre, ma in Italia lo è anche una poltrona parlamentare. Meglio profittarne poi in questi mesi in cui perfino lo zio Silvio non schifa più i cinque-stelle come un tempo… e vorrei vedere, ora che di “conflitto di interessi” se ne parlerà alle calende greche!

E dentro lo sfascio, il disastro democratico senza precedenti, brilla tra tutte la “perla” dell’insabbiamento del Caso Bibbiano prontamente sparito sia dalle pagine del Fatto che da quelle del sito Cinque Stelle.

Che a ben pensarci questa Italia dimentica di cosa sia la democrazia, di cosa sia l’onestà intellettuale, di cosa sia l’etica noi ce la meritiamo… i bambini di Bibbiano però NO!

Rina Brundu

Advertisements