Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

I SARDI TIRRENI DOMINATORI DEL MEDITERRANEO. I Sardiani o Sciardani o Scerdani in Egitto

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

Estratto

§ 35. I Sardiani o Sciardani o Scerdani in Egitto

Secondo le usanze dell’evo antico, gli abitanti delle colonie conservavano il diritto di cittadinanza rispetto alla loro madrepatria originaria. Questo sappiamo per certo per i coloni greci e per i coloni fenici nei confronti delle rispettive madrepatrie e questo è legittimo supporre anche per i Sardiani della Sardegna nei confronti della anatolica Lidia, loro madrepatria. Ebbene, è proprio in base a questa legittima supposizione che possiamo comprendere appieno la partecipazione dei Sardiani della Lidia e dei Sardiani della Sardegna ad una grande avventura politico-militare, che li vide per parecchi decenni operare gli uni accanto agli altri in Egitto e nelle terre confinanti.

Sono ormai parecchi ed autorevoli gli studiosi che fra i cosiddetti «Popoli del Mare» o «Popoli Nordici» o «Popoli abitanti le Isole», che a più riprese tentarono l’invasione dell’Egitto all’epoca dei faraoni Merneptah (1236-1223 a. C.) e Ramesses III (1198-1166 a. C.), hanno ritenuto di individuare sia i Sardiani sia i Tirseni/Tirreni, rispettivamente indicati nei geroglifici egizi coi gruppi consonantici SHRDN e TRSH.

Io dico di accettare questa tesi, però dico pure che si impone l’obbligo di confermare e di precisare meglio la partecipazione sia dei Sardiani sia dei Tirseni a quella grande avventura.

In primo luogo è da osservare che la presenza in Egitto degli Sciardani è documentata molto più ampiamente di quella dei Tursci – li chiamo così anche per rispettare meglio le fonti linguistiche egizie – ed anche precedentemente alle invasioni dei «Popoli del Mare». Gli Sciardani infatti sono citati in «tre lettere in accadico di Rib-Addi re di Gubla (Byblos) ai faraoni Amenhotep III (circa 1413-1377 a. C.) e Amenhotep IV (Echnatòn, circa 1377-1358 a. C.); provengono dall’archivio di Tell El-Amarna» (così ha scritto l’autorevole studioso G. Pugliese Carratelli). Risulta inoltre che essi combatterono come soldati mercenari nell’esercito egizio, guidato da Ramesses II, contro gli Ittiti nella battaglia di Qadesh (Siria) tra gli anni 1300/1275 a. C. Gli Sciardani poi figurano fra i Popoli del Mare che furono sconfitti da Merneptah sia nel 1230 circa, quando avevano tentato di invadere l’Egitto partendo dalla Libia, e inoltre quando avevano ritentato la prova muovendo all’attacco dalla Siria e dalla Palestina attorno all’anno 1200 a. C.

Ancora gli Sciardani risultano prima vinti dal faraone Ramesses III e dopo assunti da lui come suoi soldati mercenari, quando egli combatté e vinse i Filistei nel 1191 a. C. Infine l’Onomasticon egizio di Amenemope (circa 1100 a. C.) cita ancora gli Sciardani localizzandoli probabilmente tra la Palestina e l’Egitto.

S’impone però una prima domanda: questi Sciardani, la cui presenza in Egitto è segnalata per circa tre secoli, erano i Sardiani originari di Sardis e cioè i Lidi, oppure erano i loro connazionali Sardiani emigrati in Sardegna? A mio avviso la risposta si presenta abbastanza facile e sicura: data la assai maggiore vicinanza dei Sardiani della Lidia all’Egitto rispetto ai loro connazionali della Sardegna e data pure la loro così lunga presenza in Egitto e nelle terre vicine, si deve optare a favore dei primi. Questa interpretazione è confermata appieno sia da alcuni frammenti di Xanthos Lidio (8,17) e di Nicolao Damasceno (16,17,18), in cui si parla di spedizioni fatte dai re lidi Askalos e Moxos in Siria e in Palestina, sia dalla tradizione ebraica, la quale, oltre che mostrare di conoscere in termini generali i Lidi, li indica più volte come mercenari nell’esercito egizio (Bibbia, Genesi, Isaia, Geremia, Ezechiele. Il collega Onofrio Carruba mi ha suggerito come derivato dall’etnico lidio S’farda l’ebraico Shepharad «Scefarditi»). Infine la identificazione degli Sciardani coi Sardiani della Lidia è indirettamente confermata anche da un’altra identificazione, che risulta ormai quasi sicura: un altro dei «Popoli del Mare», i Luka, sono stati identificati con gli abitanti della Licia, regione anch’essa dell’Asia Minore e quasi confinante con la Lidia.

I SARDI TIRRENI DOMINATORI DEL MEDITERRANEO di MASSIMO PITTAU

Continua la lettura…

travel-945309_960_720

Advertisements