Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Filosofia dell’anima – La sorpresa del giudice Foti

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

foti

Al tempo in cui guardavo “Forum” (Canale 5), o meglio al tempo in cui nel programma “Forum” guardavo almeno le cause legali (adesso non ci riesco più perché l’impiego di così tanti cattivi attori che fanno a pezzi possibili storie di vita, peraltro forzate in salsa gossipara, mi indigna nell’anima), il mio giudice preferito era senz’altro il giudice Marazzita, ma col passare dei mesi anche il giudice Foti si era fatto apprezzare. Peraltro del giudice Foti avevo pubblicato anche un aforisma qui sul sito: “Chi è giusto e chi è forte passa su tutto”.

Si tratta di un detto mirabile che mi appuntai subito non appena lo sentii, data l’alta improbabilità di riascoltarlo sulla tv italiana, insozzata senza contenimento dai grandi fratelli, dalle isole dei morti di fama, dai sanscemi e da tutto ciò che in questa età didattica e straordinaria,  i fortunati figli di coloro che comprendono cosa sia lo studio, l’impegno e soprattutto i reali skills che richiederà il futuro che sta arrivando, ripudiano d’istinto senza pensarci due volte. Un detto che ha un senso, un significato, dunque, che porta seco una lezione di vita importante. Una lezione di vita che, paradossalmente, almeno a leggere qualche giornale, in questo momento potrebbe essere molto utile proprio al creatore di questo aforisma.

Il giudice Foti, infatti, qualche settimana fa aveva dovuto lasciare il programma in cui lavorava, causa alcune intercettazioni dubbie che lo avrebbero riguardato, o almeno così si lesse a quel tempo. In questi giorni però, in una nota Adkronos ripresa tra gli altri da Dagospia si è appreso che quel fattoide non avrebbe dato alcun luogo a procedere, mentre lo stesso giudice avrebbe così dichiarato: “Io non sono nemmeno indagato in quell’inchiesta eppure sono stato sbattuto con tanto di foto su tutti i giornali d’Italia, come un mostro, un delinquente… (…)… Forum mi ha sospeso, la mia immagine pubblica e privata è compromessa e non si può fare niente. Tutto questo solo perché ero noto e facevo il giudice a Forum. Allora nella vita bisogna fare il barbone così nessuno ti viene a stuzzicare?… (..)… (sono)… talmente estraneo ai fatti, che il giudice ha ritenuto di non nominarmi mai nell’ordinanza, di non rinviarmi a giudizio, di non indagarmi”.

Gli crediamo, vogliamo credergli e gli auguriamo di ritrovare presto serenità, ma francamente non è questa la ragione per cui ne sto scrivendo, non spetta certo a me fare l’avvocato di un giudice, e non credo che il giudice Foti ne abbia bisogno. In realtà ciò che ha colpito me, sul sito dove ho letto di questa faccenda, è quando il giudice avrebbe affermato: “Quella mattina me lo hanno detto (nda: i manager di Mediaset che gli hanno comunicato la “sospensione”) così, in cinque minuti… (…)… Comunque a Forum ragionano così, e io non voglio entrare nel merito”. Mi ha infatti sorpreso la sua sorpresa: cosa si aspettava, che Mediaset si comportasse altrimenti? In realtà, non è detto neppure che non lo richiamino, ma anche se lo facessero non sarebbe questo il punto.

E qual è il punto? Il punto, almeno per come la vedo io, è che non bisognerebbe mai andare a chiedere acqua in casa dell’assettato, perché anche se il boccale è d’oro o colmo di vino, o di champagne, acqua non sarebbe comunque. E lo spirito ha bisogno d’acqua per ristorarsi, il resto sono dettagli, come la ridicolissima fama mediatica. Invece, giustamente… giustissimamente… chi è giusto e forte passa su tutto perché significa che la saggezza non manca e la tempra è di sostanza, o mi sbaglio? Senza dimenticare poi che il tempo è un maestro straordinario e il redde-rationem arriva per tutti, sempre, come a dire che un giorno qualcuno dovrà risponderne anche per l’acqua mancante in sì grande et magnifico castello…

Rina Brundu

Advertisements