Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Su “Otto e mezzo” della Gruber in notturna e altre robe sconce per cui serve il Parental Control… E sull’analogico e dotto Carlo Rossella

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

 

0_4v8fv1rn.jpg

L'analogico e dotto Carlo Rossella in un filmato di repertorio dell'Istituto Luce

Sembrerebbe che “Otto e mezzo”, il programma condotto dalla Gruber su La7, lo diano anche a notte inoltrata: repetita iuvant! Adesso capisco cos’erano quelle robe sconce che quando eravamo ragazzi ci dicevano di non guardare la sera tardi in date emittenti…

Stanotte però una perla, anzi due, le ha offerte il professor Cacciari, il quale ha appunto detto due cose giuste di fila senza sbagliare in nulla.

In primis ha detto: macché!, mica uno ha bisogno di un giornalista per fare bene. Se a me fanno una pessima recensione su un mio libro io me ne frego e vado avanti, perché so cosa ho scritto…

Bravissimo, naturalmente! E bravissimo anche quando dice a Di Maio di non preoccuparsi se ha tutta la Stampa contro, non è questo che fa o non fa il politico in gamba…

Tacciutosi Cacciari, ecco che a dar manforte a una Gruber a suo modo insoddisfatta, interviene l’analogico Carlo Rossella. Per quelli che hanno meno di 40 anni e non c’erano quando Rossella aveva un minimo di visibilità, si tratta di un giornalista berlusconiano dotto (dice lui), compito, il quale proprio oggi ha affermato che i grillini non hanno cultura, Di Maio specialmente non avrebbe “cultura”…

Lui, Rossella, invece si ricorda bene la “cultura” che grondava dalle labbra del liberale Berlusconi e, di fatto, ogni domenica pomeriggio si chiude in salotto onde sintonizzarsi su Canale 5 e dunque dare una rispolverata ai tomi della D’Urso… pardon, a quei dogmi liberali e culturali adesso riproposti dalla D’Urso…

Povera Italia, mi sono detta, ma se questa è stata la nostra intelligentsia per buona parte degli ultimi cinquant’anni, che cazzo vogliono da noi?

Ho spento subito, non prima di dire qualche parolaccia. Era il minimo!

Rina Brundu

Advertisements

Natale 2018 – Regala i nostri libri!