Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Ricominciamo – E qualche consiglio utile per chi ci vuole seguire nella nuova stagione 2018-2019

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

 

rose-3431316_960_720Tempo di ricominciare le attività di Rosebud. In questi venti giorni in cui sono finalmente riuscita a mettere un punto e a staccarmi dal sito, mi sono resa conto di quanto sia importante che un luogo virtuale come questo esista. Diventa tanto più importante in un tempo cui si registra l’ultimo colpo di coda del sistema informativo tradizionale pur di mantenere la loro posizione di privilegio. Un colpo di coda inutile naturalmente dato che la morte annunciata anni fa è ormai imminente, grazie al cielo. Tuttavia è proprio da questi atteggiamenti revanchisti che nascono gli attacchi contro facebook, o le fakenews come quelle circolate in Italia, create ad arte dai giornali di regime, le quali vorrebbero gli hacker russi impegnati a tifare cinque stelle. Tra le dinamiche di questa ridicolissima notizia ha fatto ancora più ridere la richiesta del duce di Rignano di poter testimoniare a favore di questa tesi: decidesse di testimoniare sul caso Consip e sugli altri casi dubbi che lo riguardano avrebbe fatto finalmente un grande favore alla nazione che purtroppo per lei se lo ha caricato sulle spalle negli ultimi cinque anni!

In ogni caso, rientra dentro queste dinamiche nefaste la decisione di Zuckerberg di non avere più i post WordPress pubblicizzati direttamente in molti luoghi del suo sito, francamente a me sta benissimo. Come sa chi frequenta Rosebud ho sempre odiato Facebook e soprattutto vorrei togliere i followers dal sito proprio come ho già fatto con i commenti. Il target è di avere sul sito solo chi ci vuole seguire e quindi le visite direttamente su Rosebud (il cui url lo ricordo è www.rinabrundu.com). Questo è il modo preferito per raggiungerci nei prossimi mesi e per assicurarsi di non perdere nulla.

Da questo punto di vista ringrazio tutti coloro che hanno frequentato Rosebud in questi venti giorni e che lo frequenteranno nei prossimi dodici mesi. Garantisco che da queste parti vedremo tanta opinione libera, tanti pezzi meravigliosi e tanti libri fantastici, con i temi politica, giornalismo e filosofia in primo piano. Rosebud setterà l’asticella molto in alto e farà cose straordinarie. Faremo cose straordinarie, laddove ci sarà più capacità intellettuale nel nostro mignolo che in tutti gli ospiti intervistati da Gruber in un anno.

Grazie e abbracci a chi c’è stato sempre e ha capito cosa si tenta di fare.

Tempo appunto di ricominciare seppure gradatamente, almeno in agosto.

Besos a todos,

Rina

rose-2417334_960_720

Advertisements

Natale 2018 – Regala i nostri libri!