Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Giornalismo online – Dieci regole di base contro i Mentana che vi danno del “coglione” e vi minacciano di non farvi lavorare.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

  journ

Dato che il termine “giornalismo online” in Italia l’ho inventato io alla fine degli anni ’90 come potrei dimostrare, e come sanno tanti giornalisti; e dato che di giornalismo online ne so più di chiunque perché lo pratico da oltre 20 anni in estrema libertà… dopo aver sentito il novello Enrico Mentana giornalista online per ripiego o delirio di onnipotenza, e dopo avere sentito le tante “sciocchezze” con cui intenderebbe assumere i suoi, mi sento di dare alcuni “consigli” ai giovani che vogliono dedicarsi alla scrittura-online anche in ambito giornalistico. Chissà, magari possono aiutare… soprattutto a non farsi prendere per il culo…

  • Il giornalista online non appartiene alla categoria dei giornalisti analogici. Cioè per poter esercitare questa “professione” non basta sedersi a una scrivania aspettando l’ispirazione, ma bisogna avere molto know-how. Questo know-how l’ottieni laurendoti e poi partendo per il mondo, iniziando a studiare davvero, facendo esperienze internazionali, imparando le lingue e interessandoti un po’ di tutto (se pensi che sto sparando cazzate consulta i contenuti di Rosebud per vedere di quanti argomenti ci occupiamo e ti assicuro che non sono neppure un decimo di quelli di cui io mi interesso, dato che non ho mai confuso né la mia vita professionale né quella familiare con le mia attività online).
  • In virtù di quanto detto nella prima regola, si evince facilmente che la classificazione mentanica dell’assumere i sotto i 33 anni (anno stupido e superstizioso in una). e solo raramente gli over quella data è ridicola di suo. A 33 anni di fatto cominci ad essere bravino come giornalista online… ma hai bisogno di tanto lavoro anche se hai l’IQ di Kim Ung-Young (in altre parole non serve solo l’intelligenza matematica).
  • Se sei un vero giornalista online tu in genere non potrai lavorare per nessuno, ma dovresti lavorare per te stesso. Comincia creandoti un tuo blog, fatti conoscere, e poi se ti interessa lavorare per i giornali patinati (non è strettamente necessario farlo) offriti come free lance e potrai inviare reportages da molti luoghi. Ti consiglio prima di procedere in questo senso di essere già economicamente a posto, se devi dipendere da altri non puoi fare questo lavoro. Peraltro se lavori per altra azienda dovresti avere la correttezza di dedicare tutto il tuo tempo a quell’azienda e dunque per il giornalismo online ti resterebbe solo il tempo libero che se hai famiglia potrebbe non esistere…
  • Mai lavorare per qualcuno che dice cose tipo quelle dette da Mentana “Non verrai mai assunto”. Lavorando per un simile “giornale” o datore di lavoro, significa che non potresti mai scrivere ciò che ritieni dunque non saresti mai un giornalista online.
  • Fare il giornalista online significa rischiare di scontentare tutti senza avere le spalle protette da un grande editore: sei sicuro di volerlo fare? Hai problemi nell’abbaiare da solo alla luna? Ritieni chi lo fa un pazzo? Se lo ritieni è meglio che tu faccia altro.
  • Se sei un giornalista online e conosci troppi “giornalisti” o direttori di giornale significa che tu non sei stato in grado di scontentare nessuno dunque non sei un buon giornalista online, datti al cinema, fai altro, ma lascia perdere. Fatti anche la domanda: quanto ci vuole per comprare la mia integrità?
  • Il vero giornalista online di norma non corre né per i soldi né per la gloria, lo fa perché è espressione plastica del detto “giornalisti si nasce”: sei sicuro di rientrare in questa categoria? A mio avviso non puoi dirlo se non hai lavorato assiduatamente in questo settore per almeno dieci anni. Inoltre in questo caso il tuo blog parlerà per te, e soprattutto i nemici che sarai riuscito a farti.
  • Devi imparare ad aprire la mente e ad andare controcorrente: hai questa inclinazione? Hai i coglioni per farlo?
  • Devi imparare a scavare più in profondità dello scrivere il mero articoletto online, quindi trova il tempo di fare ricerca, scrivere libri, saggi… meglio su argomenti che ti interessano e su cui hai una formazione. Detto altrimenti evita di sparare cazzate sulla string-theory se hai letto solo wikipedia per sapere che cos’è!
  • Non aspettarti ori o tesori dal giornalismo online, non ti darà nulla di tutto questo. Ma se continuerai a farlo perché è il tuo percorso dell’anima, alla fine ti ritroverai con un patrimonio di conoscenze – delle cose e di te stesso – unico. E altro che i “Cristiano Ronaldo” che cercherebbe Mentana in vena di promuovere se stesso…. Tu ti ritroverai a essere uno spirito non solo saggio ma ricchissimo… nelle cose che contano!

Rina Brundu

PS Ma soprattutto non copiare da Rosebud senza citare la fonte perché ti spacco il culo… ho già dato!

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!