Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Giornalismo italiano e braccia levate all’agricoltura – Sul ridicolissimo tentativo del quotidiano “Il Foglio” di ingraziarsi il governo giallo-verde. Sì, quel quotidiano che elesse Gentiloni “Man of the Year”, iniziativa che ispirò i Rosebud Awards…

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

il foglioSi legge su IL FATTO QOTIDIANO che gli editori de IL FOGLIO, il giornaletto creato da Giuliano Ferrara per far conoscere al mondo i suoi salti della quaglia con i vari governi italici non appena quelli da governi diventano opposizione, starebbero cercando di riposizionarsi dentro confini più filogovernativi, anche a costo di bastonare il renzista fino alla morte Cerasa, il ragazzo con l’orecchino che lo dirige da un po’ di tempo (1).

D’accordo, stiamo parlando del giornaletto, letto dallo stesso Ferrara e acquistato solo dal suo unico fan sfegatato in duplice copia (si suppone, infatti, che la terza copia venduta l’acquisti Ferrara, sempre lui, presentandosi in edicola travestito da grillino deluso), che a suo tempo, lo scorso dicembre, incoronò il Premier Avatar Gentil Gentiloni quale politico e uomo italiano dell’anno (pensiamo agli altri!), e che con quella iniziativa goliardica ispirò i nostri mitici Rosebud Awards al giornalismo e alla politica, ma anche alla riconoscenza c’è un limite.

C’è un limite soprattutto perché, data la lunga storia di contributi pubblici a quel giornale, e quindi alle tasche dei traguardanti Ferrara e Cerasa, il dubbio si impone: ma non è che la minaccia di tagliare i contributi all’editoria (un provvedimento che il nuovo governo dovrebbe azionare domani stesso), sta insinuando dubbi sull’immarcescibile senso deontologico che sta dietro la creazione del giornalino di cui sopra?! Ah, le braccia levate all’agricoltura…. pardon, ah, le braccia levate all’agricoltura e poi scarrozzate di studio televisivo in studio televisivo a carico del contribuente! Altro che giornalismo! Sic!

Rina Brundu

1) Attenzione, io non ho nulla contro i ragazzi con l’orecchino, il fatto è che non potendo ricordare Cerasa per i suoi “achievements” giornalistici, debbo giocoforza menzionare un tratto caratterizzante per riportarlo alla memoria del lettore…

Clicca qui sotto se vuoi rivedere quel mitico post che portò alla creazione dei Rosebud Awards…

Advertisements