Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Il figlio di Di Maio e Salvini sarebbe quasi nato! Ma che rottura di palle il patrigno e la matrigna!

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

 

Image5Se sarà un “tontolo” lo chiameranno ducetto, se sarà un “furbolo” lo chiameranno beh… ci sarà un’ampia scelta di nomi, ma il più probabile è Pierberlu. Dopo due mesi di tira e molla, finalmente ci siamo: il primo governo a tre della Repubblica italiana sarà ufficialmente nato e quindi avremo un Premier e due Vicepremier (effettivi o ombra non fa differenza), che non è una brutta idea. Pensiamo, per esempio, a cosa sarebbe successo se questa regola fosse già stata fatta propria dalla Marina italiana al tempo del disastro Concordia: invece di uno Schettino, tre, sarebbe stata la fine di un'era!

Si scherza, naturalmente, perché in politica i veri schettini d’Italia non staranno nel gabinetto governativo, per fortuna. Uno di loro, il recalcitrante patrigno, si è presentato l’altra sera da Floris in tutto il suo rinnovato splendore. Grasso, sfatto, con gli occhietti infossati, sempre prono a ripetere le stesse balle, a criticare gli altri e mai se stesso, il ducetto di Rignano pareva Caligola quando, dentro il tunnel, si rese conto che i pretoriani ne avevano avuto abbastanza. A differenza del povero Caligola però, lui una lucina alla fine del tunnel la vedeva: il nuovo governo Di Maio e Salvini, e se ne congratulava segretamente. E già, perché nell’infelice caso in cui si fosse dovuti tornare a votare, stavolta gli sarebbe stato difficile paracadutare la Boschi in Trentino e far rieleggere tutti i suoi pretoriani  al posto di chi lo meritava; anche il suo scranno, ottenuto sudando sette camice, sarebbe andato a farsi benedire! Proprio così, il nuovo governo un qualche risultato lo ha già ottenuto: ha salvato il culo di Renzi, come non esserne felici?

Ma che dire della matrigna berlusconiana? Che evidentemente il suo team di advisors funziona. Un altro poco e B sarebbe passato alla Storia del Paese come la sua più grande sciagura politica, dopo il ducetto s’intende… ora invece potrà dormire sogni tranquilli, adesso è soltanto terzo: dopo Renzi e babbo Renzi. Sono soddisfazioni, anche perché chi si accontenta “gode” e pure questo è un tema molto caro al signore di Arcore.

E agli italiani? Cosa porterà questo primo governo metà cinquestelle metà legaiolo? Difficile dirlo, ma già ci si contenterebbe tanto se riuscissero a non “portarci” ciò che ci hanno già portato i loro predecessori, che è un po’ come se un padre già genitore di 7 figli delinquenti incalliti, dicesse all’ultimo arrivato, tu dovrai farti santo o ti spaccherò il c…

Su, su, non sono discorsi da farsi in presenza di un lieto evento. Libiamo, piuttosto, e che il cielo ce lo mandi buono… o almeno non troppo corrotto!

Rina Brundu

Advertisements

Natale 2018 – Regala i nostri libri!