Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Inciuci con il renzismo: se Luigi Di Maio fa accordi con il PDR deve dimettersi perché non rappresenterebbe più il MoVimento. #anchesenzadime

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

 

inciuci con il renzismoIl colmo dei colmi è che sul “Fatto Quotidiano” convertitosi di recente alla causa renzista, si legge di un hashtag che avrebbero creato gli adepti del duce di Rignano per protestare contro le “trattattive” in corso del loro anelante falchetto Martina con Luigi Di Maio. Naturalmente se non si stesse parlando di questi signori, ovvero di personaggi così attaccati alla poltrona che mentre da un lato fanno finta di tirarsela dall’altro avranno già nominato la Boschi ministro degli Esteri, non si potrebbe che trovarsi d’accordo con il messaggio lanciato via Twitter. Ma, proprio in virtù, del fatto che non si può dare fiducia neppure su queste vicende minime, è indubbio che se l’ex Premier dice #senzadime, noi non possiamo che ribadire #anchsenzadime. L’inciso “meglio la morte nera” per questa volta lo evitiamo.

Lo evitiamo soprattutto perché in queste ore il problema non può essere il renzismo sonoramente bastonato anche domenica scorsa dai molisani. Il problema di queste ore per i milioni di italiani che hanno votato Cinque Stelle, è l’immonda contrattazione del MoVimento, o almeno quella di cui si legge sui giornali, con la casta politica che è stata capace di dare vita alla peggior legislatura della Repubblica.

Naturalmente non mi stupirebbe che tutte queste notizie siano fuffa mediatica, perché non c’è accordo, non c’è governo, non c’è emergenza che possa giustificare alcuna discussione dei pentastellati con il partito degli scandali e della corruzione amministrativa. Ma nel caso in cui tali notizie fossero vere, Luigi Di Maio sarebbe ufficialmente un traditore della causa pentastellata e dovrebbe dimettersi. Soprattutto, dovrebbe dimettersi perché da quel preciso momento in poi il M5S non sarebbe mai più lo stesso, sarebbe un partito come un altro. Sarebbe un partito peggiore di un altro perché tutto ci aspettavamo tranne che sarebbe stato proprio il MoVimento a mandare a puttane tanto impegno politico e a consegnare l’Italia nelle mani della combriccola politica che la nazione ha platealmente rifiutato.

#anchesenzadime. Tutta la vita!

Rina Brundu

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!