Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

4 marzo 2018, cambiamo l’Italia (110) – Alla fine di questa campagna elettorale unica…

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

fantasy-3000308_960_720È finita! La campagna elettorale di Rosebud finisce oggi! Grazie a tutti coloro che hanno partecipato, letto le note e magari si saranno convertiti alla bontà della causa: cambiare l’Italia, sperare in una classe dirigente politica se non perfetta almeno etica. Del resto non c’è risultato che non si possa ottenere se lo si vuole davvero. Ne deriva che la domanda che ci resta è pure una sola: ma gli italiani vogliono davvero cambiare queste dinamiche perniciose o per loro va bene così? Se va bene così allora non serve leggere le note pubblicate da Rosebud, se non va bene l’occasione propizia per cambiare ci sarà il quattro marzo: sfruttatela!

Domani primo marzo sul sito festeggeremo la quarta giornata dell’uomo, un po’ in anticipo rispetto all’otto marzo ma è necessario causa gli impegni che verranno. Causa questi impegni, col nuovo Premier in carica e con il renzismo finito, domato e vinto, il sito si prenderà anche tanti giorni di pausa a marzo, ma di questi argomenti ne parlo domani.

Il due marzo collegheremo la Rosebud TV alla manifestazione di Roma, in chiusura della campagna elettorale dei pentastellati e poi trascorreremo la domenica con le dita incrociate.

Dalla notte del quattro fino al sei ci saranno i commenti…. E poi speriamo sia il silenzio a santificare il duro lavoro che dovrà fare il nuovo governo, sempre che il nuovo non sia il vecchio e allora… allora raccomandiamo un atollo nel Pacifico, il mare della tranquillità lunare o un qualche esopianeta ruotante intorno a soli distanti anni luce… tutto pur di evitarli, tutto pur di non vederli mai più, tutto pur di  immaginare un mondo diverso. Come diceva Flaiano anche un chilo di cocaina non sarebbe male pur di stare lontani da simili “sozzure”, anche se di norma siamo contrari alle droghe…

Insomma, potremmo ritrovarci in una situazione di no-way-out o dell’Ave Italia, morituri te salutant! Nel dubbio, si salvi chi può! Sic!

Rina Brundu

Advertisements

ROSEBUD TV – LITERATURE: Goethe