Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

4 marzo 2018, cambiamo l’Italia (47) – Sul “profondo” scettiscismo di Macron e Merkel sulle politiche fiscali e la capacità di modernizzare l’economia di Berlusconi. Ecco cosa ha davvero scritto il “Financial Times”

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

L’idea di dover di nuovo trattare con Berlusconi potrebbe anche essere profondamente inquietante per i politici e gli investitori europei, specialmente in un momento in cui Emmanuel Macron, presidente della Francia, e Angela Merkel, cancelliere della Germania, stanno cercando di far ripartire l’UE e spingere verso un’ulteriore integrazione. Qualsiasi accordo su una maggiore unione politica per la zona euro includerebbe probabilmente riforme strutturali per modernizzare l’economia italiana e disciplina fiscale. Su entrambi i fronti c’è un profondo scetticismo nei confronti di Berlusconi.

Il resto dell’articolo di James Politi si può leggere qui:

Italian election: the resurrection of ‘Saint’ Silvio Berlusconi

Advertisements