Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Il caso Roma: dell’eleganza di Virginia Raggi che relega Maria De Filippi tra le “conduttrici” di seconda fila.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Raggi-1000x600Onestamente non l’avrei mai detto di Maria De Filippi. Cioè non avrei mai pensato che, pur di fare un po’ di “pubblicità” politica al suo editore, sarebbe arrivata fino ad usare il suo programma “Amici” per denigrare in tutta Italia Roma e la sua amministrazione. Questo è infatti ciò che suggerisce a chi guarda, sicuramente lo suggerisce a me, quel filmato in cui questa signora invita i suoi ragazzi ad andare a pulire quella città che sarebbe invasa dai maiali (intendo quadrupedi, insomma, diversi dai bipedi che quel vergognoso filmato con il po*co tra i cassettoni lo hanno pianificato e poi spedito ai “giornaloni” ansiosi di pubblicarlo). La speranza adesso, soprattutto dopo l’infame scandalo insider-renzism, è che la De Filippi possa mandare qualcuno di quei geni del suo programma ad insegnare etica politica in sede PD e magari pure in Forza Italia, penso che potrebbe servire…

Ho sovente scritto che ricordo sempre le parole di Aldo Grasso a proposito di Lilli Gruber, ma in realtà ricordo anche le sue parole a proposito di questa conduttrice Mediaset. Non le avevo mai condivise, ma evidentemente sbagliavo, del resto “l’esperienza” non è un’opzione. Ancora una volta bravo, bravissimo al prof Grasso, a cui manca solo di lasciare il Corriere per dirsi “il critico” da ricordare.

Straordinaria, invece, elegante, anche politicamente, questa Virginia Raggi che con umiltà ha accettato “l’aiuto”: queste sono di fatto le donne e gli amministratori da cui vorremmo essere rappresentati in futuro, a Roma come nel resto d’Italia: chapeau!

Rina Brundu

 

Advertisements

ROSEBUD TV – LITERATURE: Goethe