Advertisements
Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8º. Breaking News

Padri della Patria di cui andare fieri

ROSEBUD TV – Angelo Branduardi – Alla Fiera dell’Est

AFORISMI MEMORABILI E ZIBALDONE


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

Attenzione la versione definitiva di questi testi uscirà solo dopo le elezioni politiche


Il caso diffamatorio su Wikipedia 

————————————————————————–

  • Un popolo che elegge corrotti, impostori, ladri, traditori, non è vittima, è complice (George Orwell). Clicca qui per leggere tutto
  • —————————————————-

8SCALFARO01gr

Oscar Luigi Scalfaro che dello statista aveva solo la posa

Scalfaro ha mentito sul suo ruolo nella trattativa tra Stato e mafia. Lo ha detto ieri il pm Antonino Di Matteo durante la requisitoria del processo per “violenza o minaccia a corpo politico” che si sta tenendo a Palermo. Ieri nell’aula bunker dell’Ucciardone, lo Stato di oggi, rappresentato dai pmAntonino Di MatteoVittorio TeresiFrancesco Del Bene e Roberto Tartaglia, ha messo di fatto alla sbarra lo Stato di ieri…. (….)…. Non capita tutti i giorni un capo dello Stato accusato di mendacio, ancorché in carica un quarto di secolo fa. Se non fosse morto nel 2012, Oscar Luigi Scalfaro, sarebbe alla sbarra insieme all’ex ministro dell’interno Nicola Mancino per false dichiarazioni al pm.

Tratto da “Trattativa, il pm Di Matteo: “Scalfaro non era un arbitro. Mentì su Scotti e il patto Stato – mafia” di Marco Lillo.

Serie “Il più pulito aveva la rogna”

Advertisements

info@ipaziabooks.com