Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

4 marzo 2018, cambiamo l’Italia (16) – Attanasio cavallo svizzero vanesio

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

139020759988218Se non fossi convinta che Carlo De Benedetti sia un volpone di rara furbizia nel panorama finanziario italiano, mi verrebbe da dire che tutta questa storia della sua deposizione in Consob, dove peraltro costui ha sputtanato l’ex Premier in maniera epocale, ha ridicolizzato la Boschi e il ministro Padoan, e più in generale l’intero popolo italiano che si è svegliato un mattino scoprendosi direttamente governato da un oriundo svizzero, tutta questa faccenda mi ricorderebbe la trama di una commedia musicale del 52 diretta e scritta da Garinei e Giovannini, interpretata da Renato Rascel e Lauretta Masiero e titolata “Attanasio cavallo vanesio”.

Per la verità non so neppure quanto il ruolo del cavallo “Attanasio” possa risultare “stretto” a colui che si è spavaldamente definito il “grande vecchio” della politica italiana. Che a dire la verità ciò che spaventa davvero in questa faccenda, non è tanto la sua arroganza quanto il fatto che una intera nazione mediatica (con esclusione dei soliti pochi giornali), e una intera nazione politica (persino lo stesso Berlusconi non sembra impegnato troppo a scudisciare l’ex arcinemico), stiano cercando di obliare il problema, di nascondere la merda sotto il tappeto. Di fatto io non riesco ad immaginare una questione più grave di questa che trasforma il golpe politico interno di Matteo Renzi di alcuni anni fa, in una sorta di vero e proprio attentato contro la nostra patria. A mio avviso codesti signori in un Paese normale sarebbero già finiti sotto indagine per alto tradimento e con loro tutti coloro che li hanno assecondati.

C’è qualcosa di rivoltante in tutta questa storia che a questo punto della stessa va ben oltre la mera speculazione privilegiata in Borsa. Ci si domanda anche perché questa notizia non vada data con tutti i dettagli in RAI e perché chi sulla RAI deve vigilare non si stia attivando per fare in modo che il popolo italiano, che la RAI la sovvenziona, venga informato. La domanda in questa situazione va anche rivolta a Roberto Fico (M5S) attuale Presidente di Vigilanza Rai.

Per quanto tempo ancora noi cittadini dobbiamo essere trattati alla stregua delle sguattere del Guatemale che il precedente governo sembrava preferire? E siamo davvero diventati, come nazione, una dependance di una società svizzera? Come mai non si riesce a trovare nessuno che abbia abbastanza coglioni da denunciare lo status quo pubblicamente urbi et orbi? Per quanto altro tempo dovremmo “servire e tacer”?

Curioso come una volta che la “letteratura manzoniana”, di norma usata nelle scuole italiane per turlupinare menti giovani con le castronerie dei renzi (porca putt!!!) e delle lucie, una volta che rimanda davvero a situazioni storiche deleterie già vissute, non venga rispolverata come servirebbe. Solo in Italia, è proprio il caso di dirlo!

Attanasio cavallo svizzero vanesio? Sic! E chissà qual è il suo vero scopo nello sputtanare l’ex leader? Chissà cos’altro sta tramando nell’ombra… C’è da avere davvero paura!

Rina Brundu

Advertisements