Advertisements
Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8º. Breaking News

Rosebud 2018 Q&A

ROSEBUD TV – Angelo Branduardi – Alla Fiera dell’Est

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

ATTENZIONE LA VERSIONE DEFINITIVA DI QUESTI TESTI USCIRÀ SOLO DOPO LE ELEZIONI POLITICHE

SCANDALI RENZISTI E ELEZIONI POLITICHE DEL 4 MARZO 2018

Dato che non ci occupiamo più delle avventure del Ducetto di Rignano, nel caso in cui qualcuno stesse pensando che meglio sarebbe reinverdire i fasti della scorsa legislatura… ecco un link ai tanti scandali renzisti registrati con il nostro tag. Enjoy (si fa per dire, naturalmente)!

————————————————————————–

 

Esclusiva Rosebud – La lista segreta AGCOM che…

… svela per chi votano i giornalisti italiani: i nomi, i cognomi, il partito… CLICCA QUI

woman-1446557_960_720

  • Rosebud è molto cambiato nel tempo…

Rosebud è cresciuto in tutti i sensi e adesso miriamo a farlo crescere ulteriormente, soprattutto in qualità, allo scopo di ospitare in futuro altri autori di primo piano e ricevere visite da tante altre università di tutto il mondo.

  • Che significa che il sito è stato “blindato”?

Significa che abbiamo preso degli accorgimenti per garantire l’editore, gli autori che vi partecipano e i loro lettori che li seguono sempre numerosi.

  • Cosa cambia in concreto per il sito?

In concreto non cambia nulla, soprattutto per chi lo frequenta per i motivi per cui è stato creato: scrivere, esprimere la nostra creatività, lo spirito critico nei modi più svariati, ma sempre nel rispetto degli altri. Da un punto di vista editoriale invece il sito sarà sempre più legato alle attività di Ipazia Books e si metterà a disposizione dei suoi autori.

  • Qual è il target del sito per i prossimi anni?

Diventare una nicchia virtuale in lingua italiana ma culturalmente diversa, più aperta verso il mondo di fuori e il mondo che cambia.

  • Toglierete anche i followers?

È una opzione che stiamo prendendo in considerazione da diverso tempo, ancora non c’é una decisione definitiva in merito.

  • In un mondo ideale quale tipologia di follower vi piacerebbe avere?

Quelli che arrivano sul sito perché ricercano Rosebud espressamente e non perché seguono un link utile e idiota a un tempo.

  • Perché sono state tolte le pagine autorali?

Per rendere Rosebud sempre più simile alla rivista moderna che abbiamo in mente, per renderlo più dinamico anche nel management (ci sono circa 6000 articoli nel sito e a volte non sono facili da gestire), e poi per renderlo indipendente dai lavori di tutti.

  • Sarà ancora possibile inviare articoli per la pubblicazione?

Assolutamente sì, da questo punto di vista non cambia nulla, Rosebud resta sempre un sito aperto alla collaborazione…

  • C’è una policy da seguire?

Sì, si trova qui, aggiornata al 2018….

  • Ci sono dei contenuti che non pubblicherete?

Esatto, anche le tematiche non-privilegiate sono state listate in questa pagina…

  • Pubblicherete anche articoli di nuovi autori?

Sì, ma solo se davvero validi.

  • Perché un continuato focus sulla politica italiana?

Perché pensiamo che un autore che non mostra alcun commitment civile, dunque anche politico, non possa essere considerato serio, non importa la pila di libri venduti…

  • Ci sarà un posto speciale per gli autori satirici sul sito?

Su Rosebud ci sarà sempre un posto speciale per gli autori satirici: senza la nostra goliardia non si andrebbe da nessuna parte.

  • Che ruolo sarà riservato alla letteratura, alla poesia, alla critica?

Importantissimo, soprattutto alla critica… Rosebud è sempre stato, è, e sarà sempre un giornale che si occupa di critica, di poesia, di letteratura.

  • Perché tanti articoli di critica televisiva?

Perché in un paese come l’Italia la televisione di tipo generalista è ancora un media importante nella formazione dell’opinione, d’altro canto non esiste alcun apparente organo di controllo, anche critico, delle modalità di estrinsecazione di quella comunicazione…

Perché il giornalismo è sempre nel nostro cuore. Si tratta naturalmente di un’altra iniziativa satirica che come tutta la vera satira nasconde una verità, una realtà factual di cui non si può sempre andare fieri. Per capire di cosa si sta parlando basta studiare un po’ e leggere i titoli dei giornali usando la testa, non la pancia…

  • Quale sarà il futuro della rivista “La Barba di Diogene”?

Da marzo 2018 uscirà in nuovo formato e sarà una sorta di rivista dedicata agli autori de Il Gruppo di Ipazia come già indicato nella Rosebud Policy 2018

  • Quindi niente più articoli di religione su Rosebud?

Non è proprio così. Rosebud resta un sito laico che farà tutto il possibile per difendere questo suo imprint. Detto questo viviamo in un mondo dove la religione è un argomento che (purtroppo?) interessa il 90% della popolazione… pertanto quando riceveremo articoli validi che trattano questi temi li pubblicheremo come abbiamo sempre fatto. Non pubblicheremo brani tratti dal Vangelo o dal Corano, questo sì:)

  • Ci saranno nuove tematiche sotto l’occhio di ingrandimento nel 2018 e dopo?

Sì, l’obiettivo è occuparci di formazione, di diritti civili, di mobbing in maniera continuata e presto…. Molto presto.

  • Cosa deve fare chi vuole inviarvi proposte di collaborazione?

Scrivere alla Redazione, come sempre. La pagina dei contatti si trova qui e può essere usata per inviare qualsiasi tipo di considerazione, ricordando sempre che Rosebud è adesso un sito molto controllato e sicuro. Inoltre, se non vi è risposta vi è sempre un motivo. Back to square one, insomma:)

Rosebud & Ipazia’s Team

 

Segnaliamo anche:

2018 – Nuova Ipazia Policy per gli autori esordienti

Advertisements

info@ipaziabooks.com

%d bloggers like this: