Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Repetita iuvant – Un Berluscalfari in salsa machiavellica torna da Floris per ribadire l’amore silvico. Un abecedario di politica et moralia, subito… altro che il congiuntivo di Di Maio!

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

PERLE DI ROSEBUD – LISTA AGGIORNATA DEI DERETANI INAMOVIBILI

Resistere, resistere, amico mio, con un popolo di pecore la vittoria del lupo non potrà che essere questione di tempo.

(Clicca qui per conoscere tutti i deretani di cui sopra)

PERLE POLITICHE – SENILITÀ, OKAY, MA SE DOVESSI DIVENTARE RENZISTA…

…portarmi dal veterinario e sopprimermi subito, please!

(Clicca qui per leggere tutto)

Rina Brundu

466px-Portrait_of_Niccolò_Machiavelli_by_Santi_di_Tito

L’immenso Machiavelli che si interroga perplesso: “Cazzo dice il Berluscalfari?”

La politica non è un fatto morale la politica è governabilità.

Eugenio Scalfari, 28 novembre 2017, DiMartedi (La7)

Pensavo non fosse possibile ma oggi l’Eugenio Scalfari ospite di ritorno da Floris per ribadire l’amore silvico mi ha davvero meravigliato. Naturalmente, non mi ha meravigliato la reiterazione del concetto già espresso una settimana fa… ma… l’epidermicità del discorso politico.

Anche una matricola ripetente sarebbe riuscita ad imbastire un discorso minimo su cosa sia e cosa dovrebbe essere la “politica”, invece di uscirsene con un pseudo-aforisma di tipo machiavellico (fermo restando che sappiamo bene che benché le moderne democrazie facciano vanto di avere superato da secoli il machiavellismo, Scalfari lo ha suo malgrado scoperto solo dopo il renzismo e forse ora non riesce più a staccarsene), che è davvero un insulto all’intelligenza. Altro che carteggio col Papa e congiuntivo di Di Maio, qualcuno consegni al nonagenario un abecederario di politica et moralia, subito, perché ciò che si è visto e sentito oggi, anche al netto dei lapsus procurati dall’età, non è scusabile in un personaggio che ha il suo ruolo e dal quale ci si aspetta capacità di cogitazione, rielaborazione e possibilmente un approccio etico alle cose.

Che vergogna, ma se non altro se questa è tutta la capacità (o la pochezza) della sua casta intellettuale adesso conosciamo con certezza un’altra delle ragioni che hanno portato il Paese ad essere ridotto com’é ridotto!

Rina Brundu

Advertisements

info@ipaziabooks.com

%d bloggers like this: