Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Di metasemantica (simil Gnòsi della Fànfole) – In morte del losco Riina

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

RaccontiSe sgusciagliando nella froda gronda

T’imbratti battendo la starpa affronda

Caspita di sfrugolare nella stretta morca

E catapultisci verso il torrone.

 

Mai approcchiarsi a un losco informe

Quasi che sbroglische tarme infami

Potrebbi cascottare nel picioso latrame

Come se sciscolassi sotto le storchie

Di un piscoloso lurcido cantrame.

 

Ci sto provincando, non so se ci riusco

A facchiare la poesischia di Fosco

Ma Raini non sa, e mappure Riina,

poschiè son moricchi e non tronano più.

 

Danila Oppio

 

Traslitterazione sui generis

Se infilandoti nella fredda notte

T’imbatti in una pozzanghera

dove la scarpa affonda

Capita di finire dentro la grigia morchia

E scivolere verso il burrone.

 

Mai approcciarsi a un losco individuo

Poiché imbroglia con trame infami

Potresti cadere nell’appiccicoso letame

Come se scivolassi con le ciaspole

Su di un appiccicoso lurido catrame.

 

Ci sto provando, non so se ci riesco

A rispecchiare la poesia di Fosco

Maraini, e non lo saprà, e neppure Riina

Poiché sono morti e non tornano più.

gangster-231472_960_720

 

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!