Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Calcio, palle e palloni gonfiati. Il Teorema Renzi-Tavecchio-Ventura spiegato ai bambini e alle menti giornalistiche labili.

Cronaca di una debacle sportiva, sociopolitica nazionale epocale. E sul fantasma del palcoscenico sportivo ministro Lotti: dal Caso Consip all’epica lotta per risanare il calcio: sic!

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

PERLE DI ROSEBUD – IL TEOREMA RENZI-TAVECCHIO-VENTURA

Resistere, resistere, amico mio, con un popolo di pecore la vittoria del lupo non potrà che essere questione di tempo.

(Clicca qui per leggere tutto l’articolo)

Rina Brundu

smargiassateA mio parere l’unico che si è avvicinato alla verità – nel mare di commenti sconclusionati che sono stati scritti dopo la vergognosa “impresa” azzurra di ieri contro la Svezia – è stato Gigi Buffon quando ha detto: “Fallito anche a livello sociale”. Peraltro Buffon – che oltre per le avventure romantiche e calcistiche – si ricorda anche per essere l’ultimo dei mohicani, ovvero l’ultimo dei calciatori epici, a loro modo saggi, sulla scia dei grandi alla Zoff – ha detto questo con le lacrime agli occhi.

Del resto, come non piangere? Ieri raccontavo a qualcuno di come durante la mia “vita sportiva” (ho cominciato a seguire la nazionale durante i mondiali del 78 in Argentina), io non avessi mai testimoniato un momento del genere. Leggo infatti che per ritornare indietro a cotanto sconquasso sportivo bisogna avere più di sessanta anni, sic! In realtà, da appartenente alla Goldrake Generation, da persona che ha vissuto il secondo boom italiano degli anni ottanta e poi venti anni fa i diversi boom e sboom digitali, debbo anche dire che occorre tornare indietro di almeno mezzo secolo prima di trovare anche un altrettanto forte sconquasso socio-politico nazionale. A questo, credo, si stesse riferendo Buffon, con ogni ragione.

Naturalmente, le parole del più-saggio, del capitano azzurro, sono cadute per lo più ignorate, laddove i molti giornaletti italici (non abbiamo infatti più giornali perché un’altra caratteristica dell’epoca ignominiosa che viviamo è un’emergenza democratica e informazionale senza paragoni), hanno anche evitato di riportare alla mente dei più le parole tronfie pronunciate non troppo tempo fa dal ducetto di Rignano quando, tra le altre sparate goliardiche fatte passare per vere, “ammoniva” Putin sulla nostra prossima vittoria mondiale in Russia: ri-sic!

Calcio, palle e palloni gonfiati, appunto! Se si volessse davvero andare a vedere alle radici della debacle di ieri si dovrebbe andare anche a vedere la latitanza socio-politica, amministrativa degli ultimi tre anni e che ormai, fortunatamente, è sotto gli occhi di tutti. Se si facesse questo, si eviterebbero anche i commenti ridondanti, ridicoli, inconcludenti, perché anche il resto del teorema verrebbe facilmente risolto: come può il duo Tavecchio-Ventura dimettersi quando negli ultimi mesi, dal fallimento del referendum costituzionale al Caso Consip, dallo scandalo Banca Etruria a tutti gli altri scandali che hanno costellato questa legislatura infame, è stato insegnato loro, chiaramente, che la cosa “onorevole” da fare è restare seduti sulla cattedra perché poi passerà? Resistere, resistere, amico mio, con un popolo di pecore la vittoria del lupo è solo questione di tempo. Il teorema Renzi-Tavecchio-Ventura, appunto!

Rina Brundu

PS: La “perla giornalistica” la riservo in calce. Tra le altre cose abbiamo dovuto sentire a Otto e mezzo (La7) la Lilli Gruber che chiedeva al piddino Ricchetti se il calcio si può rifondare, e costui ha risposto che il fantasma del palcoscenico sportivo, il ministro dello sport Lotti – sì, proprio quello del Caso Consip, starebbe già facendo qualcosa… Un  caso di oltre il danno la beffa?!… ri-appunto!

Advertisements

info@ipaziabooks.com

%d bloggers like this: