PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10

Diario dai Vespri Siciliani 2017 (6) – Per i siciliani titubanti, momenti da una legislatura mediaticamente criminale: quando il ducetto fece lo Stalin 2.0 e tentò di imbavagliare la stampa in Russia

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

Domenica 5 Novembre, h 17:25 ora locale, pomeriggio

Per i siciliani che avessero ancora qualche dubbio su cosa votare consiglio questo link a Dagospia, non è infatti necessario leggere su “Repubblica”. Si tratta di un’altra avventura renzista che è a suo modo una chicca, e come tanti altri momenti da dimenticare in una legislatura mediaticamente criminale, ha la capacità di mostrare in maniera plastica contro cosa si sta lottando.

Enjoy. Sic!

Continua…