Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Ophelia – L’Irlanda chiude

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

DSC04351.JPG

Shankill, ieri.

In un quarto di secolo di vita irlandese non avevo mai visto il Paese chiudere. Chiudono i negozi, i centri commerciali, le scuole, gli uffici, si cancellano gli appuntamenti, anche all’ospedale, e l’ordine è in stile “Independence Day”: “La miglior cosa da fare è restare a casa”.

In realtà qui a Dublino gli effetti saranno ridotti rispetto all’Irlanda occidentale dove si hanno notizie di alberi divelti e qualche incidente… ma Ophelia, il peggior uragano degli ultimi cinquanta anni, è ancora al largo nell’Oceano Atlantico… comincerà a colpire davvero solo tra qualche ora.

I genitori degli studenti che sono qui in Irlanda comunque non dovrebbero preoccuparsi… è una piccola nazione ma hanno tutto sotto controllo: niente sceneggiate in tv ma piani per recuperare gli appuntamenti, specie medicali, persi!

RB

 

Advertisements