Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

M5S – Di Battista Premier!

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

PERLE DI ROSEBUD – LISTA AGGIORNATA DEI DERETANI INAMOVIBILI

Resistere, resistere, amico mio, con un popolo di pecore la vittoria del lupo non potrà che essere questione di tempo.

(Clicca qui per conoscere tutti i deretani di cui sopra)

Rina Brundu

Politica (4)

Un grosso merito del MoVimento di Grillo è che, in questi anni politici perniciosi per il Paese, ha saputo allevare una generazione di giovani leader davvero straordinaria, che in dato modo hanno tutto ciò che i politicanti italiani moderni non sono più riusciti ad avere. Sono simpatici, vengono dalle fila della società civile, hanno fatto tanta opposizione politica, non hanno anni di galera alle spalle e non sono stati coinvolti nelle annose questioni di corruttela amministrativa italica.

A mio avviso il diamante più splendente dentro questa cesta di preziosi è senz’altro Alessandro Di Battista, un ragazzo che avrebbe tutte le qualità per stravincere il suo ruolo di Premier alle prossime elezioni politiche. Di Battista è appunto simpatico, ma soprattutto ha una carica seria importante quando si tratta di saper interagire con la gente, quando si tratta di confrontarsi con le loro necessità anche quotidiane e dunque con un compito molto difficile come può essere quello di saper essere un leader credibile e affidabile per una nazione moderna.

Si legge che il MoVimento veda in Fico e in Di Maio i veri sfidanti per la futura carica di Premier. Questi due sono pure ottimi ragazzi, ottimi rappresentanti politici, ma io li vedrei meglio come ministri, per esempio Di Maio lo vedrei benissimo come ministro dell’Interno. Alessandro Di Battista ha però una innegabile marcia in più e nel suo ruolo di trascinatore di folle, potrebbe davvero fare la differenza quando per il MoVimento si tratterà di strappare la vittoria anche ad un eventuale centro destra unito, a suon di voti.

Ma un Alessandro Di Battista Premier italiano significherebbe soprattutto che l’Italia ha definitivamente voltato pagina, mentre la sua vittoria ci regalerebbe un momento politico epocale da celebrare e da consegnare con orgoglio alla miglior storia della nostra nazione.

Rina Brundu

Advertisements

info@ipaziabooks.com

%d bloggers like this: