Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Media e regime (17) – Il caso “diario dai giorni del golpe bianco”. La censura politica e la lotta politica antirenzista a tutto campo. La lotta contro l’utilizzo di Wikipedia per fini politici.

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

Rina Brundu

media e regime (11)

Oggi in dato modo mi sento un’eroina della libertà di stampa e di espressione, e non è sciocco scriverlo ne sentirlo per chi si è sempre confrontato con date dinamiche perniciose tipiche dei nostri ambienti italici provinciali. Dopo lo spregevole attacco subito dalla mia pagina wikipedica italiana, creata in epoca successiva alla pubblicazione di “Tana di Volpe” (Flaccovio, 2003), ma comunque tra i 10 e i 15 anni fa ritengo, e dopo un attimo di smarrimento, mi sono resa conto che il grande figlio di puttana Sakrestu oggi mi ha fatto un regalo come nessuno mai era riuscito a farmi prima. Una cosa che il ratto renzista non può capire naturalmente, ma io si.

Per una come me che ha sempre visto l’impegno scritturale come impegno che è prima di tutto impegno civile e politico (di cui è testimonianza “Il diario dai giorni del golpe bianco”, 2017), e che proprio su questo sito negli ultimi tre anni ha combattuto una battaglia politica importante (dando un dato contributo, se posso dire, viste le centinaia di migliaia di letture che, dati di WordPress alla mano, hanno portato a casa i miei articoli sul renzismo), subire la stessa tipologia di attacchi che ha subito Giovannino Guareschi è un onore, un ambito riconoscimento, come direbbe lui. Un ambito riconoscimento che cercherò di meritare e di portare da adesso in poi come una medaglia di cui essere orgogliosi.

Da oggi in poi per quanto mi riguarda, e per quanto potrò, in qualsiasi modo potrò, la lotta politica antirenzista su questo sito (e dovunque potrò dare una mano) sarà moltiplicata, triplicata, quadriplicata se necessario, perché nell’Italia ridotta a stuoino dei voleri di un ducetto mai eletto, mai chiamato dal suo popolo a governarlo, noi viviamo una emergenza democratica e informazionale epocale. Per quanto mi riguarda io voglio poter dire la mia su questo tema, voglio poter morire dicendo che nel mio piccolo qualcosa ho fatto per cambiare questo status-quo, che mi sono esposta, che non mi sono zittita come i coglioni e i codardi, che ho lottato come ho potuto. Oggidì noi scrittori che scriviamo online possiamo fare molto, moltissimo, l’ho visto in prima persona, e questo sarà un mio impegno fino alla fine. Fino al momento in cui potremo dire che abbiamo liberato l’Italia da questo tanfo e da questa merda che soffoca il suo passato, il suo presente e il futuro dei suoi giovani. La loro libertà d’intelletto che è la mia.

È vero, da buona sarda io voglio sempre sapere con chi ho a che fare, e non ci mancano gli amici, specie nel mondo digitale, quindi date informazioni andremo a tracciarle comunque. Detto questo della pagina wikipedica italiana io me ne sbatto le palle, e quando ci sarà di nuovo, nel futuro prossimo, ci sarà e sarà resa intoccabile anche dai Sakrestu di questo mondo e dai compari, ma la battaglia per rendere Wikipedia un luogo libero, proprio come inteso da Jimmy Wales, libero dai perniciosi interessi politici per quanto mi riguarda è appena agli inizi. E io ho tempo.

Vergognatevi topi di fogna, degni figli dei maestri che omaggiate ogni giorno, sempre a proposito di committment d’intelletto!

Rina Brundu

 

Advertisements

info@ipaziabooks.com

Leave a Reply.... Lascia un commento...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: