Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Fantarcheologia – LE MURA DELLA GRANDE BABILONIA A MONTESENARIO? VUOI VEDERE CHE CI TROVANO ANCHE LE TAVOLE DI MOSE’?

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

Non vorrei che si stesse accortamente aggiustando il celeberrimo paradigma giornalistico di Alberto Arbasino, in virtù del quale «In Italia c’è un momento stregato in cui si passa dalla categoria di “brillante promessa” a quella di “solito stronzo”, laddove solo a pochi fortunati l’età concede di accedere alla dignità di “venerato maestro”». Insomma, non vorrei che nell’Italia renzista post-rivoluzione digitale si passasse troppo velocemente dalla categoria di brillante rottamatore a quella di venerato padre della Patria ignorando l’imprescindibile step di astuto e scaltro stratega.

(Dal “Diario dai giorni del golpe bianco” di Rina Brundu, prossimamente).

unnamed.jpg

Padre Nando Nandi e la giornalista Mereu (fonte Paolo Campidori)

Interessante! Sono molto felice di sapere che a Montesenario abbiamo un “giro di mura” che avrebbe fatto invidia alla Grande Babilonia! Per chi non è venuto alla Conferenza introdotta dal Padre Priore del Convendo di Montesenario, per me solo un amico:  “Padre Nando”, vi dico subito, che a Montesenario possediamo le Mura storiche Etrusche più antiche d’Italia, ma che che dico Etrusche? Ancora più antiche! Voi direte Villanoviane? No, ancora più antiche! Esse risalgono “nientepopodimenoche” al XII sec. a.C (N.B. XII sec. a.C., non d. Cristo!) Eccezionale, chi l’avrebbe mai pensato! E dire che anch’io le credevo fossero antiche ma, massimo, massimo, le facevo risalire al IV-III secolo a.C., quando cioè in Etruria, sia era già sottomessi alla colonizzazione Romana. 

Mostra
La Mostra fotografica delle ‘tracce’ etrusche da me scoperte a Montesenario.
Ma un esperto del settore di mura antiche che ha studiato Etruscologia da più di trent’anni,  ha spiegato con una minuziosità certosina, partendo, come si usa dire,  dalla Genesi, e… passando per l’Esodo, ci ha fatto finalmente arrivare alla  agognata Terra Promessa, quasi completamente fra le braccia di Orfeo!. Il percorso è stato lungo e tortuoso, tanto tortuoso, che io mi sono dovuto distrarre riordinando le foto nella mia macchina fotografica, inviando messaggini telefonici, e sfogliando un libro, a me caro, regalatomi dal grande Linguista storico Massimo Pittau, con la seguente dedica: “All’amico Paolo Campidori con cordialità e stima. Massimo Pittau”. Il libro in questione è il “Lessico italiano di origine etrusca” – I-II Volume – Società Editrice Romana, 2012″. 
Massimo Pittau, quesyo sì,  è un valente studioso di lingua Etruscusca e di Etruscologia, non certi ‘fantasiosi’, scopritori di mura del XII secolo a.C.!!! Comunque la fantasia non è un male, anzi, ci vuole fantasia in tutte le cose, …. ma forse in Etruscologia…..voi che ne dite? Lasciamo stare l’argomento, felicitandosi, con il relatore medioevista, grande scopritore di muraglie!
esperto 'murologo' conferenziere
L’esperto etruscologo e la giornalista Mereu
La conferenza è stata aperta con i solito ‘savoir faire’ e la solita gentilezza dal Padre Priore , e amico, Padre Nando, con parole semplici, profonde, e alla portata di tutti. Padre Nando, è un uomo di cultura, di quella cultura sana, e mi meraviglia che oggi, visto come va il mondo, ci siano ancora (per fortuna!) persone stimabili,  umili e amanti del Convento di Montesenario, come lo è lui. 
Dimenticavo di dirvi. Approfittando delle ‘cosine’ (solo ‘tracce’ etrusche) sulle quali mi sono imbattuto a Montesenario e dintorni  abbiamo fatto una Mostra Improvvisata” nella sala-conferenze della II Tavola Rotonda, che senz’altro ha suscitato un vivo interesse fra i partecipanti. Lasciamo tutto il resto, e stendiamoci un bel velo sopra. 
Di gioia, naturalmente! …..di cultura, di storia, e…perché no, anche divertimento! 
Voglio precisare che me ne sono andato, soddisfatto, dopo tale relazione, cioè nel momento di pausa che precedeva l’intervento di Stefano Viliani, sulla storia religiosa dei Servi di Maria. 
Paolo Campidori
PS E anche oggi ci siamo divertiti un sacco!
Advertisements

info@ipaziabooks.com

1 Comment on Fantarcheologia – LE MURA DELLA GRANDE BABILONIA A MONTESENARIO? VUOI VEDERE CHE CI TROVANO ANCHE LE TAVOLE DI MOSE’?

  1. Con la teoria delle Stringhe me la cavicchio… qui… confessolo… non ci ho capito niente…

    Like

Leave a Reply.... Lascia un commento...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: