Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Agenzia Interinale “Un buon impiego è per sempre”: posizioni aperte e lavori socialmente utili – Direttore del “Corriere della Sera” (dopo la presa di posizione fontaniana contra-renzismo)

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

Non vorrei che si stesse accortamente aggiustando il celeberrimo paradigma giornalistico di Alberto Arbasino, in virtù del quale «In Italia c’è un momento stregato in cui si passa dalla categoria di “brillante promessa” a quella di “solito stronzo”, laddove solo a pochi fortunati l’età concede di accedere alla dignità di “venerato maestro”». Insomma, non vorrei che nell’Italia renzista post-rivoluzione digitale si passasse troppo velocemente dalla categoria di brillante rottamatore a quella di venerato padre della Patria ignorando l’imprescindibile step di astuto e scaltro stratega.

(Dal “Diario dai giorni del golpe bianco” di Rina Brundu, prossimamente).

20090715_corsera_frontpageDirettore del Corriere della Sera***

Sogni un lavoro più “cool” di quello di Bruno Vespa? Meglio ancora, sogni un lavoro in cui potrai essere “cul” e camicia con Bruno Vespa e Maria Teresa Meli? Fermo lì! Sei il professionista che fa per noi! Invia oggi stesso il tuo CV: il tempo stringe!

Requisiti formativi e main-skills.

  • Esamino di Stato c/o OdG, o similare. In alternativa va bene la prima elementare.
  • Capacità di lavorare sotto pressione: è importante non far incazzare Matteo Renzi quando detta la linea del giornale, ma anche l’articolo di fondo e gli occhielli biricchini contra-M5S
  • Lingua… lunga e golosa
  • Credibilità quando darete nota delle ultime esternazioni del ducetto di Rignano: debbono risultare robe serie!
  • Background giornalistico fuori dal comune, ma se abitate in una frazione vedremo di risolvere.
  • Occhio trendy e gossiparo: un articolo sul guardaroba di Kate Middleton al giorno toglie il CDA di torno.
  • Propensione verso un giornalismo moderno, indipendente e aperto, detto altrimenti grande senso dell’umorismo.
  • Cravatta modello Caprarica.
  • Voglia di lavorare gradita ma non strettamente indispensabile.
  • Deontologia giornalistica severamente vietata

Sede di lavoro: Via Solferino, Viale Mazzini, Cologno Monzese e un po’ a cazzo dovunque, laddove il “verbo” necessità di essere divulgato e difeso, urbi et orbi, via etere o online..

Manuali formativi consigliati (sempre i soliti):

  1. Vespa – “Italiani voltagabbana 2 – La vendetta”, Milano, 2015, Edizioni Ieri, oggi, domani.
  2. Vespa– “Lista dei titoli dei miei libri che sennò me li dimentico”, 2001 a.C. -2015 a. D.
  3. Brundu – Il giornalismo italiano? Un apostrofo svenduto tra le parole “Si, badrone”, 1968 e a seguire, Edizioni Quattro Gatti

*** Un giornale di Milano a suo tempo fatto grande da Montanelli e Fallaci e recentemente ridicolizzato dal renzismo

Advertisements

info@ipaziabooks.com

Leave a Reply.... Lascia un commento...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: